8 dicembre 2021
Aggiornato 05:00
Una pole position cruciale per il campionato

Lewis Hamilton se la giocherà fino alla fine: «L'obiettivo è vincere»

Il suo compagno-rivale Nico Rosberg potrebbe chiudere i giochi mondiali anticipatamente già domani. Ma il campione in carica è intenzionato a vendere cara la pelle: «Oggi avevo la situazione sotto controllo e in gara darò il massimo»

SAN PAOLO – Pronto a tutto per vincere. Nel weekend del match ball di Nico Rosberg per il Mondiale 2017, Lewis Hamilton conquista la sessantesima pole in carriera, l'undicesima stagionale, la seconda nel Gran Premio del Brasile. Hamilton ha prevalso per poco più di un decimo in un fine settimana in cui, fino a questo momento, i tempi dei due piloti della Mercedes sono stati molto ravvicinati. Il risultato ideale per cercare di sferrare l'attacco vincente e tenere aperta la corsa al titolo fino all'ultima gara di Abu Dhabi: «Non ricordo tutte le qualifiche in questa stagione, ma mi sono trovato bene oggi – racconta il campione in carica – Ho dovuto fare attenzione, perché con il passare dei minuti Nico stava andando sempre più veloce, ma io avevo la situazione sotto controllo. Più in generale è straordinario quello che ha fatto il team e quello che siamo riusciti a fare noi». Poi il pilota anglo-caraibico fa i complimenti alla sua squadra: «Avere ottenuto così tante pole position davvero ci dimostra il grandissimo lavoro fatto all'interno del team. Non avrei potuto sperare meglio qui a San Paolo: è sempre stata una pista dove ho avuto qualche problema, quindi è bellissimo stare davanti a tutti». Un'ulteriore incognita in vista della gara di domani arriva però dalle previsioni meteo, che indicano probabile pioggia: «Spero che qualsiasi cosa ci riservi il tempo continueremo a lavorare così sodo come squadra. Io darò il massimo».

(da fonte Askanews)