21 novembre 2019
Aggiornato 06:00

Stefano Manzi completa la squadra Sky Vr46 in Moto2

Sarà il 17enne di Rimini a far coppia con Pecco Bagnaia nel team di Valentino Rossi, all'esordio nella classe intermedia: «Un mese fa sono entrato nella Vr46 Academy e continuo il mio percorso di crescita in uno dei top team»

Stefano Manzi
Stefano Manzi

VALENCIA – Con la conferma di Stefano Manzi è completa la squadra piloti dello Sky Racing Team Vr46 per la stagione 2017. Il 17enne di Rimini, infatti, correrà il prossimo anno in Moto2 con telaio Kalex al fianco di Francesco Bagnaia. Continua così il progetto di valorizzazione dei giovani talenti del motociclismo italiano, nato nel 2014 dalla collaborazione tra Sky e la VR46 di Valentino Rossi. Dalla prossima stagione saranno ben quattro i piloti schierati al via, con la conferma dell'impegno in Moto3 e l'esordio nella categoria intermedia: Nicolò Bulega e Andrea Migno, su Ktm in Moto3, mentre Francesco Bagnaia e Stefano Manzi raccoglieranno la sfida in Moto2 su Kalex.

Nuovo arrivo nel team di Vale
Sky e la Vr46 annunciano di aver trovato un accordo per l'ingaggio del talento romagnolo, che si è messo particolarmente in mostra in questi ultimi anni. Dopo il terzo posto nella Rookies Cup (2013-2014) e una stagione in Moto3 con il Team Italia, nel 2016 a Silverstone (dove era iscritto come wild card) Manzi, 34° al via, ha conquistato un incredibile quarto posto al termine di una lotta serrata fino all'ultima curva. Stefano continuerà così il suo percorso di crescita nel team nato con l'obiettivo di sostenere il talento dei giovani piloti italiani. «Sono molto contento di poter intraprendere quest'avventura con lo Sky Racing Team Vr46 in Moto2. Grazie a Mahindra – ha dichiarato Manzi – sono riuscito a mostrare il mio potenziale. Poco più di un mese fa sono entrato a far parte della Vr46 Riders Academy e ora ho la possibilità di continuare a crescere in uno dei top team del Campionato. Esordirò in una nuova categoria, che probabilmente meglio si adatta alle mie caratteristiche fisiche, mi aspetta davvero molto lavoro, ma non vedo l'ora di scendere in pista».

Le parole del boss
Così il team manager Pablo Nieto: «Sono molto contento di poter confermare che Stefano Manzi correrà insieme a noi nel 2017 e, allo stesso tempo, di annunciare la partnership in Moto2 con Kalex. In diverse occasioni, quest'anno, Stefano ha mostrato tutto il suo talento e oggi siamo orgogliosi di dire che lo sosterremo nel suo percorso di crescita con tutti i mezzi a nostra disposizione. È un pilota giovane, molto promettente e lo aiuteremo a fare quanta più esperienza possibile. Affronterà una categoria completamente nuova per lui, ma che meglio si adatta alle sue caratteristiche fisiche. Al nostro fianco, a sostenerci con professionalità e competenza ci sarà Kalex che, negli anni, ha portato in pista una moto davvero competitiva».