15 dicembre 2019
Aggiornato 21:30
Il pilota della Mercedes si sente già il successo in tasca a Sepang

Hamilton canta vittoria: «Mai così forte, non mi ferma nessuno»

La pole position, con tanto di record del circuito e di ampio vantaggio sul suo compagno-rivale Nico Rosberg, galvanizza il campione del mondo in carica: «E potevo andare ancora più veloce». Si riprenderà la testa del Mondiale?

Lewis Hamilton festeggia la pole position a Sepang
Lewis Hamilton festeggia la pole position a Sepang Mercedes

SEPANG – Ha dominato le qualifiche, ha abbattuto il record della pista e ha rifilato oltre quattro decimi di distacco al suo compagno di squadra e rivale nella lotta per il titolo Nico Rosberg, che ha rischiato addirittura di finire dietro alla Red Bull. Eppure, per l'incontentabile Lewis Hamilton, non basta ancora: quello della pole position non è stato il giro perfetto. «Sarei potuto andare ancora più veloce – ha dichiarato il campione del mondo in carica, che oggi si è aggiudicato la centesima partenza in prima fila, diventando l'unico pilota nella storia a raggiungere questo traguardo dopo Michael Schumacher – Devo ringraziare i tanti tifosi che sono arrivati qui a darmi tanto sostegno ma anche il team che da tutto l'anno continua a migliorare. Siamo arrivati qui con la miglior macchina che abbiamo mai avuto, è fantastica, e questa pole è il risultato del grandissimo lavoro svolto prima e durante questo weekend». Proprio quello di cui il pilota anglo-caraibico aveva bisogno per riprendersi dal terribile Gran Premio di Singapore, dove ha subìto il controsorpasso in testa alla classifica di Rosberg: «È cambiato dal giorno alla notte – spiega – A Singapore, nelle prove libere avrò fatto al massimo due giri. In questo weekend abbiamo costruito un muro, mattone dopo mattone: ho fatto molti chilometri e degli ottimi passi avanti. Mi sono dovuto solo concentrare sul fine settimana, senza distrazioni, e questo è positivo. Onestamente, penso che nessuno mi fermerà». Nemmeno la partenza, che quest'anno spesso gli è costata cara? «Nell'ultima gara sono scattato bene e continuo costantemente a lavorarci, non mi preoccupa – conclude Hamilton – La macchina va forte e abbiamo un ottimo passo nelle simulazioni di gara». Rosberg è avvisato.

(con fonte Askanews)