13 novembre 2019
Aggiornato 03:30

Da ultimo a primo: trionfo di Giovinazzi in gara-1 a Monza

Arretrato dalla seconda alla ventunesima piazzola in griglia di partenza dopo le qualifiche di ieri, il giovane italiano non si è perso d'animo e oggi ha rimontato fino ad aggiudicarsi la prima manche della GP2 in casa

MONZA – Una corsa incredibile ha segnato la vittoria numero sette per il team italiano Prema nella prima gara di Monza del campionato GP2 Series. Dopo la disavventura occorsa al termine della qualifica di ieri, con la cancellazione del secondo crono e la partenza forzata dalla ventunesima piazzola, Antonio Giovinazzi si è ritrovato sul gradino più alto del podio in casa al termine di una pazza corsa. Bravo nel gestire la prima parte con le gomme medie, Antonio ha risalito diverse posizioni ritrovandosi terzo quando a causa di un incidente è entrata la safety car. Per una serie di circostanze fortunate, Giovinazzi dopo il pit stop effettuato durante la neutralizzazione della vettura di sicurezza è riuscito a mantenere la terza piazza e nei due giri finali ha esaltato il pubblico presente compiendo due sorpassi eccezionali che gli hanno permesso di tagliare il traguardo per primo. «Gara fantastica, dopo la partenza abbiamo avuto un’ottima strategia e poi un po’ di fortuna con la safety car – racconta – Nel finale sapevo che avrei avuto un’ottima chance. Ho preparato gli ultimi tre giri con la gestione delle gomme. Al penultimo giro sono riuscito ad avere la meglio su Malja e poi nell’ultimo passaggio sono ho messo a segno un bel sorpasso su Marciello. Sono contentissimo del risultato sia per me che per la Prema: da ventiduesimo a primo, un dominio italiano». Alla luce di questi risultati Giovinazzi è secondo in classifica generale con 154 punti, mentre il suo compagno di squadra Gasly mantiene la vetta a quota 162.