7 dicembre 2021
Aggiornato 02:30
Scenderà in pista lunedì a Brno

Il pilota Superbike Alex Lowes proverà la Yamaha di MotoGP

Il 25enne inglese, portacolori ufficiale della casa di Iwata tra le derivate di serie, viene premiato con un test sulla M1 del team Tech3 per la sua vittoria all'ultima 8 Ore di Suzuka: «Una grande esperienza per me»

Alex Lowes
Alex Lowes Yamaha

BRNO – Un premio speciale per la vittoria alla 8 Ore di Suzuka. La Yamaha, che per il secondo anno consecutivo ha vinto l'importantissima superclassica di durata giapponese, ha voluto sdebitarsi con Alex Lowes, uno dei tre piloti dell'equipaggio che l'ha portata al successo. E per farlo gli ha preparato il regalo più ambito: un test in sella alla YZR-M1 di MotoGP, quella del team satellite Tech3 normalmente guidata da Pol Espargaro, anch'egli membro del team vincitore della gara nipponica. Lowes, pilota ufficiale Yamaha nel Mondiale Superbike, avrà l'opportunità di salire per la prima volta della sua carriera in sella a una moto della classe regina del motociclismo lunedì prossimo, in occasione delle prove post-gara a Brno. «Non vedo l'ora che arrivi quel momento – gongola il 25enne inglese – Ringrazio la Yamaha per avermi offerto questa opportunità e il team principal Hervé Poncharal per averla resa possibile. Brno è un circuito fantastico e sarà bello lavorare di nuovo con Pol, stavolta dentro al suo garage. Per me è stato un mese grandioso, con la vittoria di Suzuka e un test molto positivo questa settimana in Superbike. La possibilità di provare una delle migliori MotoGP del mondo sarà una grande esperienza per me come pilota, davvero la ciliegina sulla torta». Purtroppo, anche se dovesse mettersi in luce con le sue prestazioni, il britannico non si vedrà offerto un sedile a tempo pieno in Tech3 il prossimo anno: la squadra ha infatti già messo sotto contratto due debuttanti provenienti dalla Moto2: Johann Zarco e Jonas Folger. In compenso, l'anno prossimo esordirà in MotoGP suo fratello gemello Sam Lowes, che farà anch'egli il salto dalla categoria cadetta, ma come pilota ufficiale Aprilia.