29 settembre 2020
Aggiornato 13:30
Il campione del mondo al centro del mercato

Lorenzo: «Chi se ne frega di Vale, decido io!»

La Yamaha spinge per il suo rinnovo, la Ducati è alla finestra. E intanto Jorge Lorenzo si prende il suo tempo (altre due o tre settimane) per decidere il suo futuro: «Qualsiasi cosa dica Rossi, la scelta sarà soltanto mia»

BARCELLONA«Nessuna cosa che dirà Valentino Rossi potrà influenzare la decisione che prenderò per il mio futuro. Lo sport che faccio non deve per forza farmi trovare bene con il compagno di team». A parlare è il pilota della Yamaha, Jorge Lorenzo, che a margine di un incontro benefico a Barcellona ha risposto alle dichiarazioni rilasciate da Valentino Rossi che non crede al possibile passaggio dello spagnolo alla Ducati. L'italiano ha già rinnovato con la Yamaha mentre Lorenzo ancora no: «Deciderò io il mio futuro, sono sempre stato il capitano di me stesso. Al momento ho solo un'offerta della Yamaha, ma non ho ancora deciso, lo farò in queste settimane. I fattori chiave sono tre: innanzitutto il valore della moto perché voglio vincere ed essere competitivo, poi il fattore economico, quindi la fiducia che ti può dare il team».

La scelta entro quindici giorni
«Nel giro di due, massimo tre settimane, prenderò una decisione». Bisognerà attendere solo qualche altro giorno, dunque, per conoscere il destino di Jorge Lorenzo diviso tra il rinnovo con la Yamaha e la corte della Ducati. Il campione del mondo ha parlato così del suo futuro: «Al momento sul tavolo ho solo l'offerta della Yamaha», ha detto il maiorchino, che sostiene di non temere la concorrenza con il compagno di squadra Valentino Rossi. «Qualsiasi decisione dovessi prendere – ha proseguito – so che la Yamaha è una casa molto seria e che mi darebbe fino alla fine lo stesso materiale e le stesse opportunità che dà al mio compagno di squadra».

(Fonte: Askanews)