30 settembre 2020
Aggiornato 11:00
Calcio

Eranio: "Il Milan può vincere la finale di Coppa Italia anche contro la Juve"

L'ex centrocampista rossonero è ottimista in vista dell'ultimo atto della competizione nazione che la squadra di Mihajlovic giocherà, salvo miracoli interisti, contro gli uomini di Allegri

GENOVA - Il Milan è in finale di Coppa Italia dopo tredici anni, un traguardo forse un tempo considerato irrilevante dal popolo milanista, abituato a scudetti e finali europee, ma oggi ritenuto il primo passo verso il ritorno alla gloria passata. Il cammino dei rossoneri nella coppa nazionale è stato certamente agevolato dal calendario che ha messo di fronte alla squadra di Mihajlovic inizialmente il Perugia e il Crotone (formazioni di serie B), quindi la Sampdoria, poi il Carpi (comparsa in A) ed infine l'Alessandria, compagine di serie C. Non è però colpa del Milan se Roma e Fiorentina si sono fatte sbattere fuori anzitempo da Spezia e Carpi, i rossoneri hanno affrontato la Coppa Italia (finalmente) con spirito umile ed ambizioso, puntando ad una finale ora raggiunta e che riserverà con ogni probabilità la sfida alla super Juventus dell'ex Allegri che parte dal vantaggio dell'andata (3-0) contro la disastrata Inter di questi tempi.

Nulla è impossibile

Il prossimo 8 maggio sarà dunque presumibilmente proprio Milan-Juventus l'epilogo della Coppa Italia 2015-2016. Non la finale di Coppa Campioni che le due squadre italiane disputarono il 28 maggio del 2003 a Manchester, ma in tempi di magra tutto fa brodo. A proposito della finale, Stefano Eranio, ex calciatore del Milan dal 1992 al 1997, ha espresso il suo parere: "Mihajlovic è stato bravissimo a condurre il Milan alla finale - afferma l'ex centrocampista rossonero - ed è suo il merito se la squadra non ha sottovalutato gli impegni anche contro squadre sulla carta più deboli, come ad esempio l'Alessandria nella doppia semifinale. Ora c'è la finale ed il Milan ha tutte le carte in regola per vincerla, anche se dovesse ritrovarsi di fronte la Juventus; intendiamoci, i bianconeri sono più forti, ma in una gara secca può accadere qualsiasi cosa e il Milan può essere una mina vagante e portare a casa la coppa".