22 ottobre 2019
Aggiornato 17:30

Camila Giorgi avanza al secondo turno

Dopo Sara Errani, anche Camila Giorgi si è qualificata al secondo turno del torneo di Wimbledon, terzo Slam della stagione. La 23enne marchigiana ha battuto con il punteggio di 76 (4) 63 in un'ora e 48 minuti sula brasiliana Teliana Pereira (numero 77 Wta).

LONDRA - Dopo Sara Errani, anche Camila Giorgi si è qualificata al secondo turno del torneo di Wimbledon, terzo Slam della stagione in corso sui campi in erba dell'All England Lawn Tennis Club. La 23enne marchigiana ha battuto con il punteggio di 76 (4) 63 in un'ora e 48 minuti sula brasiliana Teliana Pereira (numero 77 Wta), che ha in comune con la 23enne marchigiana il fatto di aver vinto il suo primo torneo Wta in questo 2015, a Bogotà. Prossima avversaria la vincente della sfida tra la francese Pauline Parmentier e la spagnola Lara Arruabarrena. La Giorgi, testa di serie numero 31, proprio sull'erba, quella olandese di 's-Hertogenbosch, due settimane fa, ha conquistato il suo primo titolo Wta: sui prati di Church Road vanta il quarto turno nel 2012 ed il terzo nel 2013.

Roberta Vinci fuori al primo turno
Anche Roberta Vinci saluta anzitempo il torneo di Wimbledon. L'italiana perde al primo turno contro la serba Aleksandra krunic, numero ottantadue al mondo, con un punteggio netto di 6-2, 6-4. Non ci sarà quindi il derby italiano al secondo turno, la Errani che ha sconfitto la Schiavone, in una sfida tutta italiana, sfiderà proprio la Krunic.

Eliminata Flavia Pennetta
Esordio amaro per Flavia Pennetta a Wimbledon. La 33enne brindisina, 24esima testa di serie, che a Londra ha raggiunto per tre volte gli ottavi (2005, 2006 e 2013), ha ceduto in tre set alla 21enne kazaka Zarina Diyas, prima giocatrice non compresa tra le teste di serie, che alla sua prima partecipazione allo Slam londinese, dodici mesi fa, ha raggiunto il quarto turno (ottavi): 63 26 64 dopo un'ora e 48 minuti.