17 ottobre 2019
Aggiornato 17:30
La candidatura della Capitale

Malagò: «Pronta la squadra per Roma 2024»

Il numero uno del CONI: «Prima il Presidente della Repubblica, poi l'annuncio della squadra. Dobbiamo trovare il sistema affinchè non si ripeta Mafia Capitale»

ROMA - «La squadra che si occuperà del Comitato promotore per la candidatura a Roma 2024 sarà ufficializzata in una conferenza stampa dopo l'elezione del Presidente della Repubblica». A dirlo è il presidente del Coni Giovanni Malagò uscendo dal Campidoglio dopo un incontro con il sindaco di Roma Marino. «Ci dovremmo rivedere a breve e dovremmo fare un incontro insieme al Presidente del Consiglio, una volta conclusa la priorità dell'elezione del Presidente della Repubblica annunceremo la squadra - ha detto Malagò - con il sindaco abbiamo parlato dell'ipotesi del gruppo di lavoro, che sarà un comitato in house con dinamiche da budget low cost».

Sul coinvolgimento di Luca Cordero di Montezemolo, Malagò invita ad avere pazienza ricordando che la «la presenza di Luca Pancalli qui oggi dimostra che avrà un ruolo essenziale nel comitato, visto anche il suo ruolo di presidente del Cip e di ex assessore di Roma». Mafia Capitale sarà utilizzata «dai nostri rivali per sottolineare le nostre debolezze. Dobbiamo trovare il sistema affinché non si ripeta». Olimpiadi diffuse: «Da parte del Cio si usa l'espressione 'more flexibility' che vuole dire tanto, ma al tempo stesso non deve essere interpretata per dire che si possono fare cose in ogni parte d'Italia. Questo non é fattibile né consentirebbe di avere una minima chance per vincere».

Infine una battuta sul prossimo Presidente della Repubblica: «Faccio il tifo per un Presidente della Repubblica che ha grande sensibilità, attenzione e passione, per il mondo dello sport».