18 febbraio 2019
Aggiornato 05:30
Coppa del mondo di sci

Lindsey Vonn domina a St.Moritz

L'americana ha trovato un minimo di resistenza nella sola Anna Fenninger. Decima Francesca Marsaglia. Lo svedese Mattias Hargin vince lo slalom di Kitzbuehel.

ST.MORITZ - Lindsey Vonn stradomina il supergigante femminile di St. Moritz e aggiorna il suo curriculm di vittorie a quota 64 in Coppa del mondo un con una prova magistrale, in cui ha dato distacchi pesanti alla concorrenza. L'americana ha trovato un minimo di resistenza nella sola Anna Fenninger, staccata al traguardo di 24 centesimi. Terza l'austriaca Nicole Hosp a 1:10. Lontane Tina Weirather, Tina Maze e le azzurre Nadia Fanchini, Verena Stuffer e Anna Hofer. La migliore di giornata delle azzurre è stata così Francesca Marsaglia, decima, seguita da Elena Fanchini undicesima, Elena Curtoni quattordicesima e Hjohanna Schnarf ventiduesima, mentre la giovane Nicole Delago ha concluso trentaseiesima.

HARGIN VINCE LO SLALOM DI KITZBUEHEL - Lo svedese Mattias Hargin, grazie ad una seconda manche monstre, vince lo slalom di Kitzbuehel e annichilisce le grandi aspettative di Marcel Hirscher e dei tifosi austriaci, costretti a chinare il capo per 49 centesimi. Lo svedese sale per la prima volta in carriera sul gradino più alto del podio con il tempo finale di 1'43:10. Marcel Hirscher ottiene comunque un ottimo secondo posto che gli è molto prezioso per la classifica generale, mentre terzo è Felix Neureuther che mantiene la leadership nella classifica di specialità con 480 punti contro i 456 di Hirscher. Per l'Italia c'è il quarto posto, il secondo dopo quello di Adelboden, per un ritrovato Giuliano Razzoli, oggi autore di una seconda manche di altissimo livello, a cui sono mancati 14 centesimi per salire sul podio.