2 marzo 2021
Aggiornato 08:30
Calcio - Nazionali

Tabarez: «Dispiace per Suarez, ma l’Uruguay è forte lo stesso».

Il ct della Celeste“,non pare granchè fiducioso sul recupero dell’attaccante, ma carica i suoi in vista dell’impegno mondiale contro Italia, Inghilterra e Costarica: «porterò la squadra al top, con o senza Suarez».

MONTEVIDEO - Oscar Washington Tabarez, tecnico dell'Uruguay, non si dice preoccupato dalle condizione di Luis Suarez, operato dopo un infortunio rimediato la scorsa settimana e in dubbio per la fase a gironi dei Mondiali. «Conosco Luis da quando era un ragazzo, mi spiace per il suo infortunio ma noi non possiamo restare fermi a lamentarci per quanto gli è accaduto. Dobbiamo affrontare la realtà per quella che è anche se spero che Suarez possa recuperare per il Mondiale. Devo pensare a portare la squadra al top con o senza Suarez - prosegue Tabarez -. Non possiamo prenderci dei rischi, seguiremo giorno per giorno l'evolversi della sua situazione clinica e il 2 giugno decideremo quale sarà la lista dei convocati».

L'esordio mondiale della “Celeste“ è fissato per il 14 giugno contro il Costa Rica, nel girone D assieme ai sudamericani anche Italia e Inghilterra.