5 aprile 2020
Aggiornato 04:00
Calciomercato

Barcellona, preso Ter Stegen, il portiere del futuro.

«Sono felice di essere qui a Barcellona, l’unica squadra che volevo». Queste le prime parole del giovane estremo difensore tedesco. Alla sua,ex squadra, il Borussia Moenchengladbach, andranno 12 milioni di euro, mentre il calciatore sarà blindato da una clausola rescissoria di 80 milioni.

BARCELLONA - Il Barcellona ha un nuovo portiere. E' il 22enne tedesco Marc-Andre Ter Stegen, ex Borussia Moenchengladbach, che, arrivato in città accompagnato dalla fidanzata Daniela, ha sostenuto le visite mediche e poi ha firmato il contratto. Si tratta di un quinquennale che contiene una clausola rescissoria di 80 milioni, mentre al Borussia ne andranno 12. Il calciatore ha anche posato per le prime foto in maglia “blaugrana“, poi si è concesso alla stampa parlando un po' in spagnolo («negli ultimi mesi ho preso lezioni private») e un po' nella sua lingua madre.

FELICE DELLA FIDUCIA AVUTA NEI MIEI CONFRONTI - «Sono felice di essere qui e spero di avere successo nel Barcellona - ha detto Ter Stegen -. Sono anche orgoglioso che il club abbia mostrato tanto fiducia nei miei confronti e, fin dal momento in cui ho saputo che erano interessati a me, non ho mai preso in considerazione altre offerte. Il Barca era l'unica squadra che volevo, perchè si tratta di un team fantastico. E' stato un onore essere cercato da loro e adesso spero di vincere qualche titolo l'anno prossimo».

ZUBIZARRETA: TER STEGEN NOSTRO UNICO OBIETTIVO - Presente alla conferenza stampa anche il d.s. del Barcellona, l'ex portiere della nazionale spagnola Andoni Zubizarreta, uno degli artefici dell'arrivo di Ter Stegen in Catalogna. «Vorrei chiarire che è sempre stato lui il nostro unico obiettivo, fin da due anni fa - ha detto il dirigente -, anche se ammetto che Courtois è un grandissimo portiere». Quella di Zubizarreta è stata in pratica una smentita alle voci secondo cui il Barcellona avrebbe voluto il n.1 di proprieta' del Chelsea ma che gioca in prestito nell'Atletico Madrid.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal