21 settembre 2019
Aggiornato 02:30

Malagò: «Contro gli hooligans, come la Thatcher»

Il Presidente del Coni invoca durezza delle pene, come già capitato in Inghilterra. Intanto la procura di Roma chiede al Gip il carcere per tutti , tranne Ciro Esposito, oggi di nuovo operato all’addome. Questa sera il Napoli torna in campo contro il Cagliari. La Questura minaccia la sospensione della partita se i tifosi indosseranno ancora magliette dedicate a Speziale.

ROMA - «Basta vedere quello che ha fatto Margaret Thatcher con gli hooligans, quello bisogna fare. Io non legifero, quindi auspico che questo avvenga». Giovanni Malagò, presidente del Coni, cita il modello inglese come possibile soluzione al problema della violenza negli stadi, tornato d'attualità dopo i gravi disordini avvenuti prima della finale di Coppa Italia.

NUOVO INTERVENTO ALL'ADDOME PER TIFOSO NAPOLI - Tornando ai fatti di sabato sera, Ciro Esposito, il tifoso del Napoli ferito sabato prima della finale di Coppa Italia a Roma, è stato sottoposto al Policlinico Gemelli, ad un altro intervento di chirurgia addominale, nella notte. Sua madre Antonella Leardi riferisce: «Mio figlio ha avuto un altro intervento, gli è stato tagliato un pezzo di colon, insomma la situazione è ancora delicata. Come sto io? Sono stanca».

ESAME STUB DE SANTIS COMPATIBILE CON POLVERE DA SPARO - «L'esame dello stub eseguito su Daniele De Santis è compatibile con materiale da sparo». Questa la precisazione che arriva dalla Questura di Roma dopo l'esito negativo del guanto di paraffina. In sostanza, si sottolinea, l'esame pur negativo avrebbe evidenziato la presenza di tracce di polvere da sparo.

RICHIESTE PM: CARCERE PER TUTTI, TRANNE IL FERITO GRAVE - La Procura di Roma ha chiesto al Gip, contestualmente alla convalida dei fermi di Daniele De Santis e dei tre tifosi del Napoli rimasti feriti nella sparatoria di sabato scorso, l'emissione dell'ordinanza di custodia cautelare in carcere per tutti ad eccezione, alla luce delle condizioni di salute (che, come abbiamo visto, permangono critiche), di Ciro Esposito. Domani gli interrogatori di garanzia compatibilmente con lo stato di salute di tutti gli arrestati. Per De Santis l'accusa resta di tentato omicidio, ai napoletani la procura contesta il reato di rissa.

NAPOLI; QUESTURA: SE MAGLIE PRO SPEZIALE STOP ALLA PARTITA - Se stasera al San Paolo venissero esposte magliette, striscioni o qualsiasi altro elemento dai contenuti «offensivi o intolleranti che incitano alla violenza» la partita Napoli-Cagliari non comincerà o sarà sospesa, con Daspo per i responsabili: lo annuncia la questura di Napoli.