23 agosto 2019
Aggiornato 02:00

Il Chelsea esonera Di Matteo

I risultati negativi dell'ultimo mese hanno condannato il tecnico italiano, protagonista del successo in FA Cup e in Champions League dello scorso anno: i Blues hanno ottenuto solo 2 punti nelle ultime 4 gare di Premier League dopo un inizio scintillante, e per finire hanno perso 3-0 a Torino contro la Juventus

LONDRA - Roberto Di Matteo non è più l'allenatore del Chelsea. I risultati negativi dell'ultimo mese hanno condannato il tecnico italiano, protagonista del successo in FA Cup e in Champions League dello scorso anno: i Blues hanno ottenuto solo 2 punti nelle ultime 4 gare di Premier League dopo un inizio scintillante, e per finire hanno perso 3-0 a Torino contro la Juventus, scivolone che ha di fatto compromesso l'accesso agli ottavi di finale di Champions. Il club del magnate Abramovich ha diffuso un comunicato sul proprio sito ufficiale: «Gli ultimi risultati non sono stati soddisfacenti e così la società ha deciso che fosse necessario un cambiamento per riportare la squadra nella giusta direzione e ridare vitalità alla stagione. Il club ringrazia Roberto Di Matteo per quanto ha fatto e non dimenticherà mai i successi portati al club».

ASSALTO A GUARDIOLA? - Per quanto concerne la successione, il Chelsea non ha ancora ufficialmente ingaggiato un nuovo tecnico ma la stampa inglese indica in Rafa Benitez, allenatore spagnolo ex di Liverpool e Inter, la figura in pole position per fare da ponte fino a fine stagione, quando Abramovich sferrerà un nuovo assalto a Pep Guardiola.