14 maggio 2021
Aggiornato 02:30
Ciclismo | Doping

Doping, Armstrong rinuncia a difendersi

Lance Armstrong, sette volte campione del Tour de France, ha annunciato oggi che non intende continuare a combattere contro le accuse di doping mosse contro di lui dall'Agenzia anti-doping americana (Usada), che riguardano il periodo compreso tra il 1999 e il 2005

AUSTIN - Lance Armstrong, sette volte campione del Tour de France, ha annunciato oggi che non intende continuare a combattere contro le accuse di doping mosse contro di lui dall'Agenzia anti-doping americana (Usada), che riguardano il periodo compreso tra il 1999 e il 2005.
Ribadendo la sua innocenza, il ciclista ha accusato Usada di aver lanciato una «caccia alle streghe» contro di lui. «Oggi volto pagina», ha scritto sul suo account Twitter. «Arriva un momento nella vita di ogni uomo in cui si dice 'quando è troppo è troppo'. Per me questo momento è arrivato», ha aggiunto.

Agenzia anti-doping Usa: Armstrong perderà titoli Tour - Il ciclista Usa Lance Armstrong perderà i sette titoli conquistati al Tour de France e sarà bandito a vita dal ciclismo agonistico. Lo ha annunciato l'Agenzia anti-doping americana (Usada) dopo che Armstrong ha fatto sapere che non intende più opporsi alle accuse di doping mosse contro di lui per il periodo compreso tra il 1999 e il 2005.