17 ottobre 2019
Aggiornato 12:00

Carobbio: Difesa di Conte? Sono sereno

Le accuse all'allenatore bianconero sono nate dal risentimento del giocatore del Siena

MILANO - Le accuse di Filippo Carobbio nei confronti di Antonio Conte? Sono dovute al risentimento dell'ex giocatore del Siena a seguito di una lite familiare, di uno screzio tra le rispettive mogli. Tutto sarebbe nato da un presunto permesso chiesto dal giocatore per restare vicino alla moglie partoriente, permesso negato in quanto chiesto a ridosso di una partita del Siena. Sarebbe basata su questi episodi parte della strategia difensiva di Conte, che in queste ore si trova negli uffici della Procura della Figc a Roma per essere ascoltato in relazione allo scandalo scommesse.
Ai microfoni di Rtl 102.5, Carobbio replica con una punta di sarcasmo quando gli viene chiesto di commentare la presunta strategia difensiva del tecnico della Juventus: «Secondo te può essere una cosa normale? Può essere una difesa logica? Però a me non interessa, io sono sereno».