22 ottobre 2019
Aggiornato 17:30

Murray vola in finale

L'impresa è riuscita ad Andy Murray, numero 4 del ranking Atp e del tabellone, che nella seconda semifinale ha battuto in quattro set il francese Jo-Wilfried Tsonga: 6-3, 6-4, 3-6, 7-5 il punteggio a favore del tennista scozzese

LONDRA - Dopo 74 anni un britannico torna in finale a Wimbledon. L'impresa è riuscita ad Andy Murray, numero 4 del ranking Atp e del tabellone, che nella seconda semifinale ha battuto in quattro set il francese Jo-Wilfried Tsonga: 6-3, 6-4, 3-6, 7-5 il punteggio a favore del tennista scozzese. Domenica Murray sfiderà Federer in finale e proverà a conquistare il primo titolo dello Slam in carriera. L'ultimo britannico a trionfare sull'erba dell'All England Club è Fred Perry, capace di imporsi in tre edizioni consecutive del torneo nel 1934, 1935 e 1936.

Lo scozzese ha dominato la semifinale contro Tsonga fino all'inizio del terzo set. Ma da quel momento Tsonga ha cambiato marcia strappando il servizio all'avversario in avvio di set e portando a casa il parziale. Il quarto set è stato il più combattuto: Murray è andato avanti 3-1, ma si è fatto rimontare fino ad offrire, sul 4-4, una palla break al francese. Murray si è salvato grazie al servizio, ha sofferto per altri due giochi per poi piazzare la zampata finale sul 6-5.