28 settembre 2020
Aggiornato 20:30
F1 | Gp d'Europa

Alonso: E' la mia vittoria più bella

Lo spagnolo è l'unico pilota ad avere vinto due gare in stagione, e si porta in testa alla classifica piloti con 111 punti a +20 su Webber: Ieri in qualifica è stato un momento difficile, ma oggi è stata una corsa veramente incredibile. Domenicali: Puntiamo al Mondiale

VALENCIA - Fernando Alonso vince il Gp d'Europa sul circuito di Valencia e si porta in testa alla classifica piloti con 111 punti a +20 su Webber. A stento, sul podio, il pilota della Ferrari riesce a trattenere le lacrime di gioia: «E' difficile esprimere con le parole quello che sento ora - spiega Alonso nella conferenza stampa post gara -. Vincere a casa è qualche cosa di speciale».

Questa è la migliore vittoria - Nella sua carriera, il pilota di Maranello ha vinto solo una volta in terra spagnola: «Ho avuto l'opportunità di vincere in casa a Barcellona con la Renault nel 2006 e ricordo con piacere quella vittoria - continua Alonso -. Questa è la migliore vittoria ottenuta e nulla può pareggiare quella di oggi». Il ferrarista ha fermato la monoposto in pista al termine della gara, ma nessun caso: «Abbiamo avuto un problema con la macchina e mi sono fermato in pista nel posto giusto - spiega Alonso -, vicino alle tribune più grandi, è una sensazione molto forte e lo hanno apprezzato tutti».

Una corsa veramente incredibile - Lo spagnolo è l'unico pilota ad avere vinto due gare in stagione: «La Formula Uno è così, i risultati sono sempre imprevedibili ed è lo sport che è così, significa avere alti e bassi. Ieri in qualifica è stato un momento difficile, ma oggi è stata una corsa veramente incredibile. Mi sono anche toccato con Grosjean, sono quei casi in cui tutto può andare per il verso sbagliato o portarti a vincere come è successo oggi».

Domenicali: Puntiamo al Mondiale - «Siamo ovviamente molto contenti, è stata una gara straordinaria ma il Mondiale finisce a novembre». Il team principal della Ferrari, Stefano Domenicali, esulta dopo la grande vittoria di Fernando Alonso nel Gran Premio d'Europa a Valencia, ma non si accontenta: «I ritiri di Vettel e Hamilton? Queste cose fanno parte delle gare e per questo oggi dobbiamo essere molto contenti. Ma noi puntiamo a un obiettivo più importante di una vittoria», conclude Domenicali ai microfoni della Rai.

Non possiamo rilassarci - Presto spiegata la chiave del successo ferrarista: «La nostra strategia si è delineata quando la safety car ha annullato tutto e dovevamo vedere cosa facevano i nostri avversari - dice Domenicali -. Abbiamo marcato Hamilton perché era lui il nostro riferimento in classifica, poi abbiamo mantenuto i distacchi che ci hanno permesso di arrivare fino in fondo. Il nostro obiettivo è tenere la pressione, perché non possiamo rilassarci».

Dopo ieri tante stupidaggini - Infine il team principal della scuderia di Maranello si toglie un sassolino dalle scarpe e risponde alle critiche piovute sulla squadra dopo le deludenti qualifiche di ieri: «Abbiamo sentito dire tante stupidaggini, ma sappiamo che questo fa parte del gioco».