24 settembre 2022
Aggiornato 21:00
Tennis | Roland Garros

Nadal-Djokovic la finale delle grandi sfide

Rafa Nadal vuole la settima vittoria consecutiva sulla terra rossa del Roland Garros, Novak Djokovic vuole il quarto titolo consecutivo del Gran Slam: per entrambi i campioni che si affronteranno oggi nella finale del torneo di Parigi la posta in gioco è storica

PARIGI - Rafa Nadal vuole la settima vittoria consecutiva sulla terra rossa del Roland Garros, Novak Djokovic vuole il quarto titolo consecutivo del Gran Slam: per entrambi i campioni che si affronteranno oggi nella finale del torneo di Parigi la posta in gioco è storica. E se il maiorchino appare come il favorito, il serbo ha un vantaggio psicologico: vanta 7 vittorie consecutive sul rivale fra Indian Wells 2011 e l'Open di Australia 2012 (anche se poi ha perso due finali, l'ultima in maggio a Roma).

La sfida per Djokovic è immensa: ha vinto Wimbledon a Londra e Flushing Meadows a New York nel 2011, e gli Open di Australia nel gennaio 2012. Vincendo questo torneo di Parigi sarebbe il primo nel tennis maschile a infilare 4 titoli consecutivi del Gran Slam, dal 1969. Rod Laver c'era riuscito appunto nel 1969 e nel 1963, e prima di lui Donald Budge nel 1938. In tempi recenti ci sono quasi riusciti in tre: sia Pete Sampras, che lo stesso Nadal, che Roger Federer (a cui proprio Nadal ha sbarrato la strada due volte sul terreno di Parigi, nel 2006 e nel 2007...).
Lo spagnolo da parte sua se vincesse il settimo titolo consecutivo al Roland Garros si consacrerebbe come il tennista più forte della storia su terra battuta: i sei titoli che detiene attualmente lo hanno portato alla pari con il record di Bjorn Borg. In campo femminile, sette titoli consecutivi furono vinti a Parigi da Chris Evert. Unico paragone in campo maschile Pete Sampras che ne vinse altrettanti sull'erba di Wimbledon.

Sulla carte non c'è storia: per Djokovic è appena la prima volta in finale a Parigi. Per arrivarci ha dovuto annullare quattro match point a Tsonga e rimontare da due set a zero contro Andreas Seppi. Rafael Nadal invece non ha perso un set in tutto il torneo. Tutti lo danno per favorito. Ma se c'è un uomo che può batterlo, è il serbo...