19 novembre 2019
Aggiornato 13:00

Poker Russia, cechi alle corde

La squadra di Advocaat travolgente: finisce 4-1 grazie alla doppietta di Dzagoev e ai gol di Shirokov e di Pavlyuchenko. Inutile il parziale 1-2 al 52' di Pilar. I cechi pagano una difesa da censura e la prova opaca di Cech, portiere campione d'Europa con il Chelsea

MILANO- La Russia cala il poker e tramortisce la Repubblica Ceca a Breslavia 4-1. I ragazzi di Advocaat sono già al comando nel girone A grazie alla doppietta di Dzagoev e ai gol di Shirokov e di Pavlyuchenko. Inutile il parziale 1-2 al 52' di Pilar. I cechi pagano una difesa da censura e la prova opaca di Cech, portiere campione d'Europa con il Chelsea.

Nella Repubblica Ceca c'è Baros in avanti, in dubbio fino all'ultimo. Advocaat sceglie, invece, Malafeev in porta al posto di Akinfeev. Kerzhakov fa le prove del gol al 13'. E due minuti dopo la Russia passa in vantaggio. Bel cross da destra di Zyryanov, Arshavin la piazza e colpisce il palo. Dzagoev, tutto solo in area, batte Cech con un destro a botta sicura. Ma l'autore del gol fallisce un gol fatto poco dopo su splendido assist del fantasista. Al 24' ecco il raddoppio: super Arshavin imbecca Shirokov davanti alla porta e il castigatore dell'Italia in amichevole batte Cech con un tocco sotto. Tentano una reazione dalla parte opposta i cechi con Rezek, ma Malafeev para a terra. E all'ultimo minuto Pilar schiaccia di testa, il portiere dello Zenit para.

La ripresa riparte con Hubschman per Rezek nella Repubblica Ceca. E Arshavin inventa per Kerzhakov al 50', che manda fuori malamente con il destro. Al 52' Pilar riapre la partita: messo davanti al portiere da Plasil, salta Malafeev e lo batte. Ci prova Kerzhakov poco dopo, ma il suo destro va sul fondo. Poi sempre lui butta via altri due palloni. Al 72' Gebre Selassie mette i brividi a Malafeev con un destro fuori di poco e due minuti dopo Rosicky impegna Malafeev con un gran destro angolato. Al 79' Dzagoev segna il 3-1: doppietta per lui con il destro in area, imbeccato da Pavlyuchenko. Cech non impeccabile. Infine all'82' Pavlyuchenko ubriaca Hubnik e batte Cech con un bolide sotto la traversa.

I ragazzi di Advocaat se la vedranno con la Polonia martedì prossimo alle 20.45. La seconda partita del girone A dopo Grecia-Repubblica Ceca, lo stesso giorno, alle 18.