26 maggio 2019
Aggiornato 13:30
Nonostante i fischi dell'Olimpico

Baldini: Luis Enrique merita di restare a Roma

Il Direttore Generale dei giallorossi: «La squadra del primo tempo ha dimostrato che il problema non è l'allenatore. Poi certo l'ambiente mette pressione, la squadra ha avuto paura di vincere e si è tirata dietro dando modo al Napoli, che ha qualità, di venire fuori»

ROMA - Nonostante i fischi assordanti dell'Olimpico dopo il 2-2 tra Roma e Napoli, il direttore generale giallorosso Franco Baldini difende a spada tratta il tecnico Luis Enrique. «Luis Enrique è il nostro allenatore, merita di avere questa squadra e almeno un'altra stagione per dimostrare di avere certi valori. Come ha messo in campo la squadra nel primo tempo con la poca serenità che c'è in questi giorni ha dimostrato che ha un'idea di gioco. Lo proteggiamo perchè lo merita», ha detto Baldini a Sky nel post partita.

Totti? Finchè ce lo abbiamo lo teniami - Sulla partita il dg ha detto: «La squadra del primo tempo ha dimostrato che il problema non è l'allenatore. E' stato il più bel primo tempo di quest'anno. Poi certo l'ambiente mette pressione, la squadra ha avuto paura di vincere e si è tirata dietro dando modo al Napoli, che ha qualità, di venire fuori». Baldini chiude con una battuta su Totti, che a fine partita è andato sotto la curva che contestava la squadra: «I giocatori ci hanno voluto mettere la faccia, si sono andati a prendere quello che capitava, fischi o applausi. E hanno fatto bene. Totti? Finchè ce lo abbiamo lo teniamo, è troppo importante».