26 maggio 2020
Aggiornato 05:30
Calcio | Anticipi serie A

Napoli a valanga, l'Inter risorge

I partenopei agganciano Udinese in classifica, Inter a -7 dal terzo posto. Dopo un mese e mezzo, i nerazzurri torna a vincere in campionato grazie al 2-0 al Bentegodi di Verona contro il Chievo. Partita brutta, a basso ritmo e con poche emozioni

MILANO - Napoli e Inter si presenteranno al meglio ai match di Champions League della settimana prossima rispettivamente con Chelsea e Marsiglia dopo i risultati degli anticipi della 27esima giornata di serie A, ieri sera.

Al San Paolo, il Napoli travolge 6-3 il Cagliari. La squadra di Mazzarri, nonostante parta senza Edinson Cavani, sblocca il risultato al 10' con Hamsik con un destro rasoterra da fuori area. Gli azzurri raddoppiano al 19' con Cannavaro di testa mentre al 30' arriva il tris per l'autorete del cagliaritano Astori.
Prima del riposo, al 38', i sardi accorciano le distanze con Larrivey di testa. Nella ripresa il Napoli dilaga: al 56' Lavezzi conquista e trasforma il rigore del 4-1, al 70' Gargano batte Agazzi per il 5-1 mentre all'84', dopo il secondo gol di serata di Larrivey per il Cagliari al 77', Maggio all'84' fissa il punteggio con un destro in diagonale. In pieno recupero Larrivey firma la sua tripletta personale. In classifica il Napoli aggancia l'Udinese e si porta a due punti dal terzo posto, occupato dalla Lazio.

Inter a -7 dal terzo posto - Dopo un mese e mezzo, l'Inter torna a vincere in campionato grazie al 2-0 al Bentegodi di Verona contro il Chievo. Partita brutta, a basso ritmo e con poche emozioni. I nerazzurri nel primo tempo sprecano con Milito, che al 14' si fa parare un rigore da Sorrentino, e sono sfortunati al 18' quando un gran destro di Sneijder colpisce la parte alta della traversa.
Nel finale, quando il pareggio sembra ormai certo, la squadra di Ranieri sblocca il risultato all'87' con Samuel, che di testa segna sugli sviluppi di un calcio d'angolo, mentre al 90' raddoppia Milito che si fa perdonare l'errore dal dischetto andando a deviare di testa un cross di Zanetti. Con questi tre punti l'Inter sale a quota 41 punti, a meno 7 dal terzo posto.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal