15 aprile 2021
Aggiornato 10:00
Basket | NBA

Lin show, i New York Knicks mettono ko i Los Angeles Lakers

La guardia di New York gioca una partita spettacolare, chiusa con 38 punti, ben distribuiti nei momenti chiave della partita. Per Kobe i punti sono 34 ma non sufficienti alla sua squadra, salvata anche alle stoppate di Paul Gasol

NEW YORK - Jeremy Lin toglie la copertina a Kobe Bryant. E' lui il protagonista assoluto nel successo dei Knicks sui Lakers. La guardia di New York gioca una partita spettacolare, chiusa con 38 punti, ben distribuiti nei momenti chiave della partita. Per Kobe i punti sono 34 ma non sufficienti alla sua squadra, salvata anche alle stoppate di Paul Gasol, per battere il team di D'Antoni, uscito ufficialmente al buio avvio di stagione.

Tutto facile, invece, per Miami contro Washington. Gli Heat trascinati dal solito Dwayne Wade, autore di 26 punti e 5 assist e dalla solidità di Lebron James, per lui anche 18 punti, stende i Wizards per 106-89. Male Boston, sconfitta da una Toronto ancora orfana di Andrea Bargnani ma sorretta dai 21 punti di DeRozan e dai 17 di Calderon. I Raptors vincono per 86-74, nei Celtics il miglior marcatore è Garnett con 17 punti. Marco Belinelli, unico italiano in campo, gioca titolare contro Portland, ma non riesce ad imporsi. Hornets battuti da Portland per 94-86. Per l'azzurro solo 12 punti realizzati. Un grande Nowitzki basta invece a Dallas per vincere contro Minnesota per 104-97. Per il tedesco 33 punti realizzati. Spettacolare partita tra Milwaukee e Cleveland, la spuntano i Bucks all'overtime 113-112, prestazione maiuscola nelle fila dei Cavaliers di Jamison, che realizza 34 punti.