21 maggio 2019
Aggiornato 03:00
Tennin | Australian Open

Termina la corsa di Sara Errani nel singolare

Sara si arrende ai quarti alla potenza della Kvitova: 6-4, 6-4

MELBOURNE - Termina nei quarti di finale la splendida avventura di Sara Errani agli Australian Open, prima prova dello Slam in corso di svolgimento a Melbourne. La 24enne tennista bolognese, n. 48 della classifica mondiale, ha lottato ma alla fine si è dovuta arrendere per 6-4, 6-4 alla classe e alla potenza di Petra Kvitova, n. 2 della graduatoria iridata. A fare la differenza, in un match tutto sommato equilibrato, è stato il diverso rendimento al servizio, purtroppo prevedibile considerando che l'azzurra concedeva ben 18 centimetri in altezza alla propria avversaria.

Nel primo set si è partiti con tre break consecutivi che hanno mandato la Kvitova avanti 2-1, poi la regina di Wimbledon 2011 ha allungato fino al 5-2. La Errani ha accorciato sul 4-5, ma al decimo gioco, con la battuta a disposizione, la ceca non ha tremato, chiudendo il game a 15 e il set. Dopo un break iniziale, nel secondo parziale, la Errani infilava quattro giochi consecutivi portandosi sul 4-1, ma la reazione della ceca era da campionessa. Sul 4-2 in proprio favore, Sara falliva una palla del 5-2, quindi veniva agganciata e superata dalla Kvitova che proprio come nel primo set andava alla battuta sul 5-4. Nemmeno in questa circostanza il braccio della ceca tremava e per Sara non c'era nulla da fare.

In semifinale la Kvitova affronterà Maria Sharapova, in quella che sarà la riedizione della finale di Wimbledon 2011, vinta dalla ceca per 6-3, 6-4. La Sharapova nei quarti ha vinto il derby russo con Ekaterina Makarova, protagonista dell'eliminazione a sorpresa di Serena Willimas, con un netto 6-2, 6-3.

Nel singolare maschile, il terzo semifinalista dopo Federer e Nadal è lo scozzese Andy Murray che ha dominato in 3 set il giapponese Ken Nishikori con il punteggio di 6-3, 6-3, 6-1.