22 ottobre 2019
Aggiornato 00:00

Schiavone: Il peggior Slam della mia vita

La tennista italiana sconfitta al secondo turno degli Australian open

MELBOURNE - Francesca Schiavone non nasconde la delusione dopo la sconfitta nel secondo turno degli Australian Open contro Romina Oprandi nel derby tutto italiano. La 31enne tennista milanese deve digerire un'eliminazione prematura: «Brava Romina, ma io ho giocato il peggior Slam della mia vita», si limita a commentare alla fine dell'incontro.

La Schiavone rende merito all'avversaria, ma sottolinea i propri demeriti: «Una brutta sensazione, ho provato a far girare il match sfruttando l'esperienza, ma non centravo la palla e non sono riuscita neppure a metterla sulla lotta. Romina ha fatto il suo, io no. Sono molto delusa, avevo lavorato tanto e questo torneo mi piace molto. Adesso riparto dalla Fed Cup».

Alla fine il pubblico di Melbourne ha tributato comunque un bell'applauso alla Schiavone: «Mi fa piacere, la stima è reciproca, a me piace tanto questo Paese - commenta -. Certo oggi l'ho sentito un po' meno perché uscivo dal campo da sconfitta».