13 giugno 2024
Aggiornato 09:30
Lo scandalo del calcio scommesse

Arrestato anche Doni, capitano dell'Atalanta

Coinvolto nella combine di due partite di B della scorsa stagione

BERGAMO - C'è anche Cristiano Doni tra gli arrestati nell'operazione contro il calcio scommesse che ha portato in carcere questa mattina 17 indagati. L'ordinanza di custodia cautelare è stata emessa anche nei confronti del capitano dell'Atalanta già sospeso dall'attività agonistica per tre anni da parte della giustizia sportiva.
Il giocatore della compagine orobica, assieme ad altri due indagati, Antonio Benfenati (gestore di uno stabilimento balneare a Cervia) e Nicola Santoni, ex preparatore atletico del «Ravenna Calcio», sarebbe coinvolto nella «combine» di due partite dell'Atalanta del campionato di calcio di serie B della scorsa stagione.