20 agosto 2019
Aggiornato 18:30

Siena: Clamore mediatico infondato

Nota della società dopo la voce secondo cui avrebbe pagato giocatori del Sassuolo

SIENA - «In assenza di elementi nuovi, assistiamo con profondo sconcerto all'amplificazione di dichiarazioni già conosciute da cinque giorni e peraltro del tutto inattendibili. Rimaniamo fiduciosi che la magistratura consenta di cancellare ogni ombra e metta finalmente termine a questo infondato clamore mediatico sul Siena». Questa la nota ufficiale con cui il club toscano, neopromosso in Serie A insieme all'Atalanta, replica alle ultime indiscrezioni che trapelano dall'inchiesta sullo scandalo scommesse che sta sconvolgendo il calcio italiano. Indiscrezioni che, se confermate, aggraverebbero la posizione del Siena.

Secondo le ultime ammissioni di Massimo Erodiani, uno degli arrestati ritenuto dagli inquirenti una figura centrale dell'intera inchiesta, il Siena avrebbe contattato direttamente alcuni giocatori del Sassuolo per condizionare il risultato della partita Siena-Sassuolo, valida per il campionato di Serie B, giocata lo scorso 27 marzo e terminata 4-0 per i bianconeri.