28 febbraio 2020
Aggiornato 01:00
Il trofeo mancava dal 1993

Coppa del Re al Real Madrid: firmato Cristiano Ronaldo

Due portoghesi portano al trionfo la squadra madrilena. La Coppa del Re conquistata a Valencia è la 18esima in bacheca

MADRID - Davanti al Re di Spagna Juan Carlos, sono due portoghesi a sollevare la Coppa a lui dedicata. Sono Josè Mourinho e Cristiano Ronaldo, decisivi, uno in panchina e l'altro sul campo, per ridare al Real Madrid questo trofeo che mancava dal 1993. Il club merengue ha avuto la meglio sui grandi rivali del Barcellona dopo i tempi supplementari grazie alla rete firmata al 103' da CR7 nel secondo dei quattro clasico di questa primavera che porta alla fase finale della stagione.

Partita intensa, nervosa e senza esclusione di colpi fin dal calcio d'inizio: l'arbitro Undiano Mallenco però è bravissimo a non perdere mai il bastone del comando del match. Match che nei primi 45' ha visto prevalere il Real Madrid: al 12' Mascherano salva sulla linea il diagonale ravvicinato di Ronaldo, al 36' è il portiere blaugrana Pinto a respingere il tiro di CR7 mentre al 44' ci pensa il palo interno a deviare la potente incornata a botta sicura di Pepe su cross di Khedira.

Nella ripresa invece è il Barcellona a farsi preferire. Con il solito possesso palla la squadra di Guardiola addormenta il match e accelera appena può. Al 69' Messi va via in slalom e poi lancia Pedro che segna, ma l'arbitro annulla giustamente per fuorigioco. A cavallo del 75' Casillas salva prima sul sinistro di Messi e poi sul destro a girare di Pedro. All'81' il portiere della 'casa blanca' si supera sul diagonale di Iniesta. Nel finale di tempo invece risorge il Real che mette i brividi a Pinto con Ronaldo che solo in area si fa chiudere da Dani Alves e con un tiro da fuori di Di Maria che il portiere blaugrana alza in angolo.

Nei supplementari i ragazzi di Mourinho hanno maggior vigore e al 103', dopo un altra azione di contropiede chiusa male da Ronaldo, CR7 trova il modo di farsi perdonare. Azione da manuale sulla sinistra per liberare Di Maria al cross, traversone impeccabile sul secondo palo dove Ronaldo sovrasta Adriano e incorna in rete. Il Real Madrid targato Mourinho torna a sollevare un titolo dal 2008, quando vinse Liga e Supercoppa di Spagna. La Coppa del Re conquistata a Valencia è la 18esima in bacheca, la prima dal 1993.