25 febbraio 2024
Aggiornato 12:00
Champions League

Montali: La Roma a Donetsk per cercare l'impresa

Domani il ritorno degli ottavi, giallorossi ko 3-2 all'andata con Shakhtar

ROMA - La Roma è volata questa mattina per Donetsk con l'obiettivo di «fare un'impresa», ovvero ribaltare il 2-3 incassato all'Olimpico contro lo Shakhtar nella gara di andata degli ottavi di finale di Champions League. «Andiamo a giocare in Ucraina non da favoriti come potevamo essere all'inizio», ha detto questa mattina il direttore operativo giallorosso Gian Paolo Montali prima di imbarcarsi con la squadra da Fiumicino. «Dovremo giocare la partita perfetta, dovremo giocare con molta determinazione e attenzione. Lo spirito che ci porta in questa trasferta è quello di cercare la grande impresa».

MONTELLA? UN GIOVANE VECCHIO - All'orizzonte, poi, nell'ordine, ci sarebbero il derby con la Lazio di domenica e poi, finalmente, il passaggio di proprietà agli americani di Thomas DiBenedetto, per altro atteso all'Olimpico per la stracittadina. «Siamo concentrati solo su domani. A che punto è la trattativa? Non dovete chiederlo a me, sono troppo concentrato sulla partita», ha detto Montali ai giornalisti. Il dirigente ha poi promosso le prime settimane di lavoro del nuovo allenatore Vincenzo Montella: «Ha portato le sue idee, una partitura nuova. E' un giovane, ma saggio, un giovane vecchio, molto attento ai dettagli. E' questo che fa la differenza».