16 dicembre 2019
Aggiornato 14:30
Calcio

Trovato l'accordo: si gioca il 6 gennaio

Il presidente della Lega Serie A Beretta: «Ho sempre sostenuto questa data». Niente notturna il 22 dicembre

ROMA - La Serie A scenderà in campo il 6 gennaio 2011 per la diciottesima giornata del girone di andata. L'ufficialità arriva per bocca dello stesso presidente della Lega Serie A, Maurizio Beretta, che ha confermato quanto anticipato dal segretario generale dell'Aic Gianni Grazioli. «L'Assocalciatori ha preso una decisione molto positiva - sostiene Beretta in un comunicato della Lega - noi abbiamo sempre sostenuto l'opportunità di giocare il 6 gennaio sia guardando al mercato televisivo, sia al fatto che è più facile riempire gli stadi, essendo il giorno che chiude il ciclo di vacanze ed anche perchè quella data consente di giocare di pomeriggio».

ACCORDO COLLETTIVO - Venerdì a Roma è in programma un nuovo incontro con la delegazione dell'Aic per discutere del rinnovo dell'accordo collettivo. «Se ci sarà buon senso - prosegue la nota di Beretta - potremo trovare l'accordo in poche settimane, sarebbe oggettivamente inspiegabile se l'Aic proclamasse di nuovo lo sciopero dopo averlo sospeso quando la trattativa è decollata».
In conclusione, sostiene Beretta, «noi della Lega e l'Aic abbiamo la responsabilità di dimostrare di saper scrivere un nuovo accordo che non sia la banale ridefinizione di quello scaduto, ma in linea con la sostenibilità finanziaria del sistema calcio di Serie A, delle regole Uefa e di tutto il quadro esterno».