28 gennaio 2020
Aggiornato 00:30
Gp del Giappone

Rossi: la spalla fa male, sarà ancora durissima

L'italiano della Yamaha: «Mi aspetto le stesse difficoltà di Aragona. Spero di portare a casa qualche buon risultato»

ROMA - Reduce dal quarto posto e dal «durissimo» weekend ad Aragona, Valentino Rossi ammette che le cose non dovrebbero migliorare nemmeno questo fine settimana a Motegi, dove è in programma il Gran Premio del Giappone, quattordicesimo appuntamento del Motomondiale. «La gamba più o meno ormai è a posto, ho anche cominciato a correre, ma il problema è la spalla e le cose non cambieranno bene finché non verrà trattato come si deve», dice il campione del mondo in carica della MotoGp in un preview del team Yamaha. «Ad Aragona non sono riuscito a settare a dovere la mia M1 proprio perché la spalla mi dava tantissimi problemi. Quindi mi aspetto le stesse difficoltà anche al Gran Premio del Giappone».
Al quale seguiranno a strettissimo giro di posta quelli di Malesia e Australia: tre gare in tre settimane. «Ma su due dei miei tracciati preferiti, quindi spero di portare lo stesso a casa qualche bel risultato», ha detto Rossi.