12 luglio 2020
Aggiornato 17:30
Aic-Lega

Campana: fatti dei piccoli passi avanti

Il Presidente dell'Associalciatori: «Sciopero congelato? Decideranno calciatori»

ROMA - «Sono stati fatti dei piccoli passi avanti, non esagerati. Sciopero congelato? Dovremo sentire i calciatori perchè l'azione di protesta è partita da loro». Queste le parole di Sergio Campana, Presidente dell'Assocalciatori, al termine dell'incontro odierno, il terzo di questa settimana, avuto con i rappresentanti della Lega Serie A per il rinnovo dell'Accordo Collettivo.

DISCUSSIONE APERTA - Entrando nel merito di quanto discusso oggi Campana ha precisato che «su un paio di punti c'è disponibilità da parte nostra al dialogo, ossia la flessibilità della retribuzione che secondo noi dovrebbe essere a scaglioni con variabilità crescente e sui collegi arbitrali abbiamo chiesto che siano trasferiti in Federazione».
Secondo il presidente dell'Aic, le distanze rimangono quando si parla di esclusione dei giocatori dalla rosa e di obbligo del trasferimento in caso di passaggio ad un club di pari livello: «Su altri quattro - ha proseguito Campana - la discussione resta aperta, mentre su due argomenti non c'è consenso e per questo dovremo continuare a discutere martedì dopo aver informato i calciatori».