10 dicembre 2019
Aggiornato 03:30

Di Natale dice «no» alla Juve, resta all'Udinese

L'attaccante campano, capocannoniere dell'ultimo campionato, rifiuta il trasferimento e blocca la cessione. Per i bianconeri ora il «sogno» è Pazzini

ROMA - Antonio Di Natale ha detto «no» alla Juventus. L'attaccante campano, capocannoniere dell'ultimo campionato di Serie A, continuerà così a vestire la maglia dell'Udinese anche per la stagione ormai prossima al via. Ieri gli agenti del calciatore avevano passato quasi tutta la giornata negli uffici della Juve per trattare il passaggio del loro assistito, messo sul mercato dall'Udinese, ma dopo i già tanti dubbi che lo avevano preso ieri, contestualmente alle proteste dei tifosi friulani, questa mattina Di Natale ha deciso di non accettare il trasferimento. Decisione alla quale si è arrivati dopo l'incontro tenuto questa mattina nella sede dell'Udinese con il suo procuratore e il patron Gianpaolo Pozzo.

IL COMUNICATO DELL'UDINESE - Con un comunicato diramato poi attraverso il suo sito internet, l'Udinese precisa che «non è mai stata aperta alcuna trattativa con alcun club per il trasferimento del calciatore, né è mai avvenuto alcun incontro con rappresentanti di altre società». Solo sondaggi, dunque. «Il giocatore, nelle passate giornate, ha espresso il desiderio di valutare alcune offerte pervenutegli da parte di altre compagini, la più concreta delle quali dalla Juventus, e alla fine ha ribadito, coerentemente con quanto espresso nel corso degli ultimi anni, la volontà di restare a Udine», si legge nella nota. «L'Udinese Calcio esprime la propria massima soddisfazione per la decisione presa dal proprio capitano e con il presente comunicato ufficiale ritiene archiviata la vicenda».

QUAGLIARELLA, ROSSI E PAZZINI - Una rifiuto che mette in difficoltà la Juve. Diego è già a Wolfsburg, e Marotta a questo punto dovrà trovare al più presto una valida alternativa. Il sogno di questi giorni finali di calciomercato è Pazzini, ma la Juve sta sondando anche le piste che portano a Giuseppe Rossi e Quagliarella. Del resto, lo stesso Delneri si era lasciato scappare il nome del giocatore del Napoli commentando il probabile (fino a quel momento) arrivo di Di Natale.