17 gennaio 2021
Aggiornato 12:30
Basket NBA

Toronto vola con Bargnani, brindisi amaro per Gallinari

Raptors ok grazie a Bosh e i 28 punti del «Mago», NY ko con i Nets

NEW YORK - Sorride a metà la Little Italy della Nba nella penultima notte Nba del 2009. Trascinati da 28 punti di Andrea Bargnani e da una splendida doppia doppia di Chris Bosh i Toronto Raptors hanno sconfitto per 107-103 gli Charlotte Bobcats riscattando la bruciante sconfitta patita per 116-81 lo scorso 25 novembre sul parquet della franchigia del North Carolina. Bargnani ha collezionato quattro rimbalzi, di cui tre in attacco, piazzando una stoppata ed un recupero a fronte di quattro palle perse.

Per il «Mago» 11/20 dal campo con 2/6 dalla linea dei tre punti e 4/4 dalla lunetta. Oltre alla straordinaria prova di Bosh (11/20 dal campo, 11/11 ai liberi con rimbalzi, due assist, due recuperi ed una stoppata) i canadesi hanno festeggiato l'ultima partita del 2009 anche grazie ai 13 punti di Marco Belinelli. Il talento bolognese, in difficoltà con 3/11 dal campo e 1/6 dall'arco (bene ai liberi, 6/7), ha piazzato quattro rimbalzi, un assist, una stoppata e tre recuperi. I Bobcats, nonostante 30 punti di Stephen Jackson e 23 di Raymond Felton, hanno incassato la 14.ma sconfitta su 15 partite disputate in trasferta in questa regular season.

Sconfitta esterna, invece, per i New York Knicks di Danilo Gallinari. La squadra di coach Mike D'Antoni è stata battuta per 104-95 sul parquet dei disastrati dirimpettai dei New Jersey Nets, riusciti a spezzare una serie di 10 sconfitte consecutive con 21 punti e 14 rimbalzi edi Brook Lopez. Gallinari, titolare nel ruolo di ala, ha realizzato 11 punti e due rimbalzi tirando con un deludente 3/9 dal campo (3/7 dall'arco) e 2/2 dalla lunetta. L'ex asso dell'Olimpia Milano ha catturato due rimbalzi collezionando anche un assist, un recupero e tre palle perse.

Tra i Knicks in evidenza il sesto uomo Al Harrington con 25 punti e nove rimbalzi, mentre il centro titolare David Lee ha messo a referto una doppia doppia con 24 punti e 15 rimbalzi. Dopo gli incontri della scorsa notte i Toronto Raptors con 16 vittorie e 17 sconfitte sono sesti nella classifica della Eastern Conference, un piazzamento che garantirebbe ai canadesi l'accesso ai playoff. Decimi, invece, i Knicks: con 12 vittorie e 20 sconfitte i newyorchesi hanno due partite di ritardo dall'ultimo piazzamento utile per l'accesso alla postseason.