28 maggio 2020
Aggiornato 21:00
Champions League

Guardiola: «Non ci accontentiamo di giocarla»

«Questa finale vogliamo vincerla»

BARCELLONA - Dopo il Manchester anche il Barcellona ha avuto il suo giorno per la stampa, prima della partenza per Roma. «Siamo una squadra ambiziosa – ha detto il tecnico 'Pep' Guardiola - abbiamo fatto una grande stagione fino a questo momento con la vittoria di Ligas e di Coppa del Re, ma non ci accontentiamo di giocarla e basta questa finale, noi vogliamo vincere. Saremo come sempre valenti e attaccanti e loro lo sanno.

Il Manchester è la migliore squadra del mondo. Ha vinto molte finali e domina ogni partita che conduce. Hanno un grande attacco e difendono prendendo pochissimi gol. Dominano nel gioco aereo con Vidic, Cristiano Ronaldo, Ferdinand, quindi dovremo giocare palla a terra». Unica nota dolente per Guardiola il dubbio sulle condizioni di Iniesta e Henry che sono in forte dubbio anche per finalissima.

«Spero anche per loro di poterli recuperare – ha aggiunto Guardiola - per una sfida così importante». Al tecnico azulgrana non preoccupano le assenze di Alves, Abidal e Marquez. I primi due sono squalificati, il secondo alle prese con un infortunio ad un ginocchio. «Chi giocherà al loro posto non li farà certo rimpiangere». «Sarà la finale Ronaldo-Messi? Sono due grandi giocatori, ma non gli unici, Ronaldo è un grandissimo giocatore, ma io mi tengo ben stretto Messi».

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal