23 gennaio 2020
Aggiornato 04:00
Aforismi e citazioni

Aforismi e citazioni che renderanno il tuo Natale ancor più bello (e divertente)

Tutti pronti per il cenone di Natale? Per una serata ancor più divertente ecco alcune frasi e citazioni che vi faranno sorridere

Aforismi, citazioni e frasi divertenti sul Natale
Aforismi, citazioni e frasi divertenti sul Natale Shutterstock

Perché abbiamo messo un articolo così in un canale Salute? Semplice, perché pensiamo che il Natale debba essere vissuto come un momento gioioso e la felicità non fa altro che migliorare il nostro stato di salute generale. E non è una nostra opinione, da tempo la scienza ha compreso l’importanza del sorriso per il benessere del nostro organismo. Un esempio? Alcune ricerche sostengono che sorridere – o anche sforzarsi di farlo quando non ne abbiamo voglia – fortifica il nostro sistema immunitario, riduce la pressione sanguigna, il rischio di ictus e il dolore. Ma è anche una palestra per il nostro cervello che aiuta ad evitare il declino cognitivo e, inaspettatamente, ci rende persino più attraenti. Insomma, che volere di più? Il nostro regalo per voi sono, perciò, degli aforismi che, speriamo, vi possano regalare qualche sorriso in più nella notte più magica dell’anno.

«Abbellisci la tua città per Natale: resta chiuso in casa fino al 7 gennaio».

Caro Babbo Natale, se vuoi ti preparo la vasca e la riempio di schiuma. Da che ti conosco hai sempre lo stesso vestito e in più vai in giro con sei renne… non profumerai certo di mughetto. Sotto le ascelle mi sa che ti cresce il muschio da mettere nel presepe.
(Luciana Littizzetto)

«A Natale siamo tutti più buoni. Se qualcuno ti ruba il posto auto, non rigargli la fiancata, scrivigli 'Buone Feste'!»

Attendo Natale per riscoprire i miei valori più alti: colesterolo, trigliceridi e glicemia

Per il settimo anno di seguito mia suocera è venuta da noi a Natale. Quest’anno abbiamo deciso di cambiare. La faremo entrare.
(Les Dawson)

Babbo Natale era buono, ma una renna mi è rimasta incastrata tra i denti.
(Đorđe Otašević)

A Natale son tutti più buoni. È il prima e il dopo che mi preoccupa.
(Charles M. Schulz)

«Una volta fui così cattivo che scrissi la letterina a Babbo Natale con i ritagli di giornale per non farmi riconoscere»
(anonimo)

«Caro Babbo Natale, quest'anno vorrei un grosso conto in banca e un fisico asciutto. Vedi di non invertire le due cose come hai fatto l'anno scorso, grazie»