31 maggio 2020
Aggiornato 07:00
Insufficienza cardiaca

Vuoi mantenere il cuore in ottima salute? Ecco quanto devi camminare ogni giorno

Per mantenere giovane e sano il cuore è sufficiente camminare ogni giorno. Ecco quanto tempo di occorre e come devi farlo

Quanto bisogna camminare per proteggere il cuore
Quanto bisogna camminare per proteggere il cuore Shutterstock

Conduciamo una vita iper-frenetica e dobbiamo scontrarci ogni giorno con enormi quantità di stress. Tutto questo non fa altro che aumentare il rischio di incappare in pericolosi eventi cardiovascolari. Se a tutto ciò si aggiunge il fatto che ci muoviamo poco, le probabilità schizzano alle stelle. A quanto pare, però, sembra esserci una soluzione alla portata di tutti per evitare che ciò accada. Prima di tutto bisogna ridurre al minimo la sedentarietà e lo step successivo è quello di imparare a camminare come si deve: con i ritmi e gli orari giusti.

Riduzione dell’insufficienza cardiaca
Per avere un cuore sano, a detta degli esperti, è essenziale fare attività fisica o camminare nel modo corretto. Queste due opzioni riuscirebbero anche a prevenire l’insufficienza cardiaca. Si tratta di una condizione che si verifica nel momento in cui il cuore ha difficoltà a pompare il sangue.

Riduzione del rischio
Secondo un recente studio, pubblicato sul Journal of the American College of Cardiology: Heart Failure (JACC-HF), una media di 30-45 minuti di camminata al giorno possono ridurre fino al 9% le probabilità di sviluppare insufficienza cardiaca. I risultati sono stati ottenuti dopo aver esaminato oltre 137mila donne di età compresa fra i 50 e i 79 anni.

Le cause dell’insufficienza cardiaca
I ricercatori dell'Università di Buffalo spiegano che la condizione si sviluppa con molta probabilità in età avanzata ma può essere anche una conseguenza di un infarto o di patologie ben più comuni come l’ipertensione e il diabete. A seconda dei casi può essere più o meno grave, ma anche quando non lo è non bisogna dimenticare che il cuore non è più in grado di pompare adeguatamente il sangue e quindi ossigenare organi e tessuti.

Più ti muovi meglio è
Gli scienziati, infine, hanno dimostrato che la prevenzione dell’insufficienza cardiaca è tanto più efficace quanto più tempo si trascorre nel fare movimento. Non importa che si faccia attività fisica intensa, l’importante è muoversi e dare la possibilità al cuore di fare il suo lavoro e quindi offrire nutrimento e ossigeno ai vari distretti corporei.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal