22 settembre 2018
Aggiornato 01:00

Motivazione del lunedì: 5 cose che ti renderanno felici (secondo la scienza)

Cinque suggerimenti che ti aiuteranno a essere felici anche il lunedì mattina
Migliorare la felicità al lavoro
Migliorare la felicità al lavoro (Shutterstock.com)

L’articolo è apparso questa mattina sul quotidiano Deccan Chronicle: ci sono almeno cinque motivi per cui essere felici, nonostante sia lunedì mattina. Le motivazioni in questione, sono state riportate dalla redazione del giornale e si basano sulle ultime ricerche scientifiche. Quindi, anche se vi siete svegliati presto, se avete poca voglia di lavorare e contate i giorni all’arrivo delle vacanze pasquali, sappiate che le motivazioni per essere ugualmente sereni non mancano. Ecco quali sono.

Prendi delle decisioni
La vita è tutta una scelta. Dal momento in cui ci alziamo la mattina fino a quando ci corichiamo nel letto per farci avvolgere dalle braccia di Morfeo. Ce ne sono alcune, tuttavia, che sono più difficili di altre per le quali abbiamo la tendenza a procrastinare. Ma la scienza ci dice che prendere decisioni può farci sentire meglio. Questo accade perché viene coinvolta la corteccia prefrontale che calma l’amigdala (correlata ad ansia e stress) e il sistema limbico. Affinché riusciamo a ottenere tutti i benefici del caso, però, dobbiamo imparare a non concentrarci sulla decisione perfetta. Cioè quella che secondo l’etica o le persone vicino a noi ci fa apparire come persone migliori. Meglio scegliere quella buona che ci fa sentire bene e attiva le aree prefrontali del cervello: in questo modo si calmano le emozioni ci sentiamo subito più felici e sereni.

Sii sempre grato
La gratitudine è una vera e propria arte. Anche questa, se vogliamo, è una scelta. Ogni cosa che ci accade possiamo prenderla dal lato positivo o negativo e possiamo esserne grati o meno. Ma secondo la scienza, la gratitudine aumenta i livelli di serotonina e dopamina. Due sostanze che fungono come veri e propri antidepressivi. Quindi, anche se è lunedì pensa a quante splendide cose la tua vita ti ha donato: una persona che ami, dei figli, uno stipendio e una casa. Concentrati su queste cose e respira tutta la gratitudine del caso.

Dai un nome ai tuoi pensieri negativi
Si sa: l’essere umano ha la tendenza ad avere pensieri estremamente negativi. Difficilmente si concentra sul mezzo bicchiere pieno. Se da un lato scacciare questo genere di pensieri non è semplice, provare a dargli un nome può aiutarvi a sentirvi meglio. A suggerirlo sono stati alcuni scienziati che hanno sottoposto a scansioni di risonanza magnetica i cervelli di alcune persone. Quando i volontari etichettavano le loro emozioni negative, la corteccia prefrontale del cervello prendeva il sopravvento e l’amigdala – sede delle emozioni – si è placata.

Cerca di avere contatti fisici
Secondo recenti ricerche il nostro cervello è programmato per interpretare il tocco delle persone come un tipo di accettazione sociale. E attraverso questo viene liberata l’ossitocina che ha la peculiarità di calmare l’amigdala e quindi l’eccesso di emozioni.

Collabora
Infine, impara a collaborare con le persone intorno a te. Aiutare gli altri, sotto tutti i punti di vista, ci aiuta a essere più sereni. Quando cerchiamo di fare felice una persona, infatti, il nostro cervello fa sì che venga aumentato il rilascio di ossitocina, dopamina e serotina - tutte sostanze correlate al buon sentimento. Ma non solo: un recente studio condotto dall’Università di Harvard ha evidenziato come i dipendenti che aiutavano più volentieri i loro colleghi avevano dieci volte più probabilità di essere concentrati sul lavoro e il 40% in più di ottenere una promozione.