28 maggio 2020
Aggiornato 20:00
Rimedi naturali per il cambio di stagione

Stanchezza e depressione in autunno? I 3 migliori rimedi naturali

I migliori rimedi naturali per affrontare al meglio il cambio di stagione. Gli studi che ne evidenziano l’efficacia nell’utilizzo e quelli che smentiscono

Rimedi naturali per la stanchezza da cambio stagionale
Rimedi naturali per la stanchezza da cambio stagionale Shutterstock

Si chiama sindrome da cambio di stagione o, più scientificamente, Seasonal Affective Disorder. Si tratta di un problema che colpisce prevalentemente il sesso femminile di mezza età, ma non mancano i casi tra i giovanissimi, anche maschi. È un problema che generalmente persiste per diverso tempo – fino a 3-4 settimane. Ed è principalmente contraddistinto da stanchezza e depressione. Tra i principali cambiamenti, all’origine del disturbo ci sono le variazioni ormonali. Ecco tutti i rimedi naturali per star meglio.

Se l’umore va giù, scegli l’iperico
Se il cambio di stagione ha fatto diventare il vostro umore grigio esattamente come il cielo sopra di voi, potete affidarvi a un rimedio tanto antico quanto valido. Si tratta dell’iperico – più comunemente noto come erba di San Giovanni – a causa della raccolta che tradizionalmente dovrebbe avvenire il 24 giugno. Diversi studi confermano che i principi attivi, contenuti nei suoi fiorellini, possono combattere efficacemente la depressione. In alcuni casi gli effetti si sono dimostrati paragonabili ai farmaci di sintesi, con minor effetti collaterali. Uno studio, condotto su ratti diabeti ha evidenziato buoni risultati sia per tale condizione che per l’ansia e la depressione: «Il trattamento con Iperico ha ridotto in modo significativo i livelli di glucosio nel sangue nei ratti diabetici. Le osservazioni presentate suggeriscono fortemente che l'iperico potrebbe essere un'opportunità alternativa sia terapeutica che per la prevenzione, nonché il trattamento, delle comorbidità causate o associate alla depressione». A onor d’informazione, tuttavia, va precisato che alcuni studi non hanno rilevato un’efficacia così elevata.

Stanchezza autunnale
Se non vi sentite particolarmente depressi, ma piuttosto tanto scarichi, ci sono alcuni rimedi che vi aiutano a ricaricarvi velocemente. Uno dei migliori è la Schisandra. Una pianta che riduce l’affaticamento fisico e mentale e, in più, agisce come un potentissimo antiossidante. È ottimo per le persone che sono oberate di lavoro, per gli sportivi e per tutti i soggetti che soffrono di disfunzioni epatiche. Infine, la Schisandra è anche un potente ansiolitico. «Abbiamo osservato diminuzioni nei livelli di monoammina della corteccia cerebrale, nonché il livello corticosterone in topi stressati. Questi risultati hanno suggerito che la Schisandra ha invertito il livello di ansia indotto da stress, i cambiamenti dei trasmettitori di monoamina nella corteccia e il livello di corticosteroidi. Gli effetti ansiolitici potrebbero essere correlati alla sua attività anti-stress mediante la modulazione dell'asse ipotalamo-ipofisi-surrene (HPA) iperattivo». Se la stanchezza è associata a tensione, ansia e stress e aumenta nei periodi del ciclo mestruale, si può assumere in concomitanza anche del magnesio.

Echinacea per le difese immunitarie
Se durante il cambio di stagione anche le difese immunitarie crollano, ci si può affidare a dei semplici rimedi come l’Echinacea. Tuttavia, è importante sottolineare che gli studi in merito, sono contrastanti. E la differenza pare risiedere, soprattutto, nei preparati. «I preparati di Echinacea sperimentati in studi clinici differiscono notevolmente. Ci sono prove che i preparati basati sulle parti aeree di Echinacea purpurea potrebbero essere efficaci per il trattamento precoce dei raffreddori negli adulti ma i risultati non sono pienamente coerenti. Effetti benefici di altri preparati Echinacea e per scopi preventivi potrebbero esistere ma non sono stati mostrati in studi randomizzati replicati e rigorosi in modo indipendente». Ci si può affidare anche a decotti di zenzero e cannella per riscaldare  l’organismo e cibi fermentati che aumentano le difese immunitarie.

[1] JAMA. 2002 Apr 10;287(14):1807-14. Effect of Hypericum perforatum (St John's wort) in major depressive disorder: a randomized controlled trial. Hypericum Depression Trial Study Group.

[2] Altern Med Rev. 1998 Feb;3(1):18-26. St. John's Wort (Hypericum perforatum): clinical effects on depression and other conditions. Miller AL1.

[3] Acta Pol Pharm. 2011 Nov-Dec;68(6):913-8. Beneficial effect of Hypericum perforatum on depression and anxiety in a type 2 diabetic rat model. Husain GM1, Chatterjee SS, Singh PN, Kumar V.

[4] Phytomedicine. 2011 Oct 15;18(13):1144-7. doi: 10.1016/j.phymed.2011.06.004. Epub 2011 Jul 16. Pharmacological studies on the anxiolytic effect of standardized Schisandra lignans extract on restraint-stressed mice. Chen WW1, He RR, Li YF, Li SB, Tsoi B, Kurihara H.

[5] Cochrane Database Syst Rev. 2014 Feb 20;(2):CD000530. doi:  10.1002/14651858.CD000530.pub3. Echinacea for preventing and treating the common cold. Karsch-Völk M1, Barrett B, Kiefer D, Bauer R, Ardjomand-Woelkart K, Linde K.

[6] Cochrane Database Syst Rev. 2006 Jan 25;(1):CD000530. Echinacea for preventing and treating the common cold. Linde K1, Barrett B, Wölkart K, Bauer R, Melchart D.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal