Ricerca

Maniglie dell’amore, il grasso con licenza d’uccidere

Le cosiddette «maniglie dell’amore» pare che di romantico abbiano piuttosto poco. Anzi, potrebbero rivelarsi uno spietato killer. Ecco cosa hanno scoperto alcuni scienziati

Le maniglie dell'amore sono pericolose per la salute
Le maniglie dell'amore sono pericolose per la salute (Robert Hoetink | Shutterstock)

Licenza di uccidere. Non è per il più famoso agente segreto al mondo, ma per una condizione che prende il ‘romantico’ nome di maniglie dell’amore. Ma che di romantico pare abbia davvero poco. Secondo gli scienziati Usa, infatti, proprio la presenza delle maniglie dell’amore in dicherebbe che siamo in compagnia della sindrome metabolica, un gruppo di fattori di rischio altamente pericoloso.

Via il grasso da lì
I ricercatori del Charles E. Schmidt College of Medicine presso la Florida Atlantic University hanno fatto sapere dalle pagine del Journal of Cardiovascular Pharmacology and Therapeutics che per il nostro bene sarebbe meglio sbarazzarsi del grasso che circonda il nostro addome: le famose maniglie, appunto. Secondo gli scienziati, infatti, sovrappeso e obesità contribuiscono alla sindrome metabolica, che colpisce 1 su 3 adulti e circa il 40% degli adulti di età compresa tra i 40 e più anni. Questa condizione consta di un gruppo di tre o più fattori di rischio che includono obesità addominale, trigliceridi alti, anormali livelli di lipidi (grassi), pressione alta e resistenza all’insulina – che è un precursore di diabete di tipo 2.

Peggio del fumo?
Maniglie dell’amore peggio del fumo? Ne sono convinti i ricercatori che le descrivono come un ‘killer silenzioso’. «Il fattore principale che accelera il percorso verso la sindrome metabolica sono sovrappeso e obesità – commenta il dottor Charles H. Hennekens – L’obesità sta superando il fumo come principale causa evitabile di morte prematura negli Stati Uniti e nel mondo».

Le misure ideali
Per una salute ottimale, spiegano gli esperti, il girovita dovrebbe misurare meno di 102 cm per i maschi e 89 cm per le donne. Attenzione, avvertono gli autori, perché gli individui con sindrome metabolica sono in gran parte asintomatici, ma hanno un rischio dal 16 al 18% a 10 anni di un primo evento coronarico. Per questo motivo, le maniglie dell’amore divengono a pieno titolo un killer silenzioso, dato che spesso la sindrome metabolica non viene diagnosticata. In caso di dubbi, sempre meglio fare una capatina dal proprio medico.