25 febbraio 2020
Aggiornato 14:00
Mali moderni

Ragazzi a rischio alcol e sesso non protetto se dormono male

Uno studio mostra che i giovani che non dormono bene possono diventare dei forti bevitori e impegnarsi in comportamenti sessuali a rischio

IDAHO – Complice anche la tecnologia, i ragazzi di oggi hanno maggiori difficoltà a dormire regolare. Questi stessi giovani sono più a rischio non solo di disturbi del sonno, ma anche di indulgere in eccessive bevute di alcolici e comportamenti sessuali a rischio.

POCO SONNO, TANTO RISCHIO – I dati parlano chiaro: stare alzati fino a tardi, guardare la Tv a letto o giocherellare con lo smartphone, il tablet o il PC rovinano il sonno. E chi non dorme con regolarità e le ore utili per un corretto riposo può finire con il rovinarsi la salute e l’intraprendere comportamenti a rischio. «I sondaggi nazionali indicano che il 27% dei bambini in età scolare e il 45% degli adolescenti non dormono abbastanza – ha dichiarato Maria Wong, professore di psicologia dello sviluppo presso l’Idaho State University – Altri studi hanno dimostrato che circa uno su 10 adolescenti hanno difficoltà ad addormentarsi o a mantenere il sonno quasi ogni giorno, o ogni giorno, negli ultimi 12 mesi».

QUESTI E NON SOLO – Oltre alla tecnologia, a rovinare il sonno dei ragazzi ci sarebbero anche le preoccupazioni di tutti i giorni, come per esempio la scuola. Nonostante ciò, sono più le cattive abitudini prima di andare a letto ad aver il maggiore peso. Lo scarso sonno o la cattiva qualità del sonno sono così stati trovati essere causa di molti comportamenti a rischio dei giovani tra i 7 e i 12 anni oggetto dello studio, tra cui il bere e l’avere rapporti sessuali precoci e non protetti. I risultati completi sono stati pubblicati su Alcoholism: Clinical & Experimental Research e suggeriscono che è necessario controllare di più se e quanto dormono i nostri figli.