22 febbraio 2020
Aggiornato 18:00
Scoperta di un team di ricercatori della University of North Carolina

Ultrasuoni ai testicoli come metodo contraccettivo

Con due dosi da 15 minuti si blocca la produzione di sperma. Come riporta il sito web della BBC, la scoperta è stata pubblicata sulla rivista Reproductive Biology and Endocrinology

ROMA - Un team di ricercatori della University of North Carolina, che sta indagando su nuove tecniche contraccettive, ha scoperto che sottoponendo i testicoli a due dosi da 15 minuti di ultrasuoni si può fermare la produzione di sperma. Come riporta il sito web della BBC, la scoperta è stata pubblicata sulla rivista Reproductive Biology and Endocrinology.
Secondo i ricercatori l'impiego degli ultrasuoni come contraccettivo appare «promettente», ma serviranno ulteriori studi e test prima di poterli applicare. Già negli anni Settanta si era pensato di ricorrere agli ultrasuoni, e questa idea è stata ora sviluppata dai ricercatori della University of Carolina, che hanno usufruito di un finanziamento dalla Bill&Melinda Gates Foundation.