14 novembre 2019
Aggiornato 06:30

Russiagate, la previsione di Matteo Salvini: «La parabola di Conte è bella che finita»

Il leader della Lega interpellato sul Russiagate: «Il Presidente del Consiglio chiedeva chiarezza a me e ora il popolo la chiede a lui»

Video Agenzia Vista

ROMA - «La parabola di Conte la vedo bella che finita. Può andare dove vuole a dire quello che vuole». Lo ha affermato il leader della Lega, Matteo Salvini, interpellato sul Russiagate a margine della presentazione in Cassazione di due proposte di legge di iniziativa popolare. «Conte chiedeva chiarezza a me - ha aggiunto - e ora il popolo la chiede a lui».