19 settembre 2019
Aggiornato 01:30

Grillo: «Pugnalata in Agosto, Salvini di media intelligenza ma pensavo leale»

Il garante del Movimento 5 Stelle ha pubblicato un video nel quale finge di dialogare con il fondatore della Lega Bossi discutendo di Salvini

Beppe Grillo, garante del MoVimento 5 Stelle
Beppe Grillo, garante del MoVimento 5 Stelle ANSA

ROMA - «Da elevato posso solo parlare con il fondatore della Lega Umberto Bossi. Gli ho chiesto: e questo Salvini? Pensavo fosse un ragazzo tranquillo, credevo fosse abbastanza leale, con un livello medio di intelligenza ma non pensavo fosse proprio la slealtà e la pugnalata». Lo ha detto Beppe Grillo in un video in cui svolge un breve dialogo immaginario con Umberto Bossi. Il quale risponde con grugniti, insulti incomprensibili.

Il momento è magico, strano, tragico

«Volevo dirvi quello che sto pensando in questi momenti senza che voi pensiate che mi sia montato la testa - ha detto il comico - il momento è magico, strano, tragico. Qualsiasi aggettivo possiamo usare è la somma di una pugnalata in agosto al popolo italiano. Una cosa che mi ha sconvolto, ma non più di tanto. Ho incontrato i ragazzi - facendo riferimento al pranzo di oggi con Casaleggio, Di Maio, Fico, Di Battista, Taverna - stanno assorbendo bene tutta la situazione».

M5S: «Nella Lega sono disperati, chiedano conto a Salvini»

«Ormai in casa Lega sono arrivati a scrivere i comunicati della disperazione. Dopo aver aperto una crisi di governo in pieno agosto, portando il Paese sul baratro, hanno anche il coraggio di parlare e arrivano ad inventarsi la fake news su Renzi, perché non sanno più dove sbattere la testa. I capigruppo della Lega invece di attaccare il movimento se la prendano con quell'irresponsabile di Salvini. È chiaro a tutti, anche a molti leghisti, che la colpa di questa inverosimile situazione sia solo la sua. Adesso che hanno fatto la frittata, che hanno tradito, non vengano a piangere da noi». Così in una nota i capigruppo M5S di Camera e Senato, D'Uva e Patuanelli.