7 aprile 2020
Aggiornato 10:30
#StopMES!

Giorgia Meloni: «La Germania vuole imporci il MES, emergenza mostra al mondo il vero volto dell'UE»

Il Presidente di Fratelli d'Italia: «Il Governo italiano alzi la testa e risponda oggi stesso alla Merkel che ha atto sapere che non è disposta a concedere l'accesso al Fondo ammazza Stati senza condizionalità»

Giorgia Meloni, presidente di Fratelli d'Italia
Giorgia Meloni, presidente di Fratelli d'Italia ANSA

ROMA - «La Germania vuole imporci il MES. La Merkel ha appena fatto sapere che non è disposta a concedere l'accesso al Fondo 'ammazza Stati' senza condizionalità, svelando - qualora ce ne fosse bisogno - qual è il vero piano della Germania: approfittare dell'emergenza coronavirus per commissariare l'Italia, imporre il rigore tedesco alla nostra economia ed espropriare le sue aziende e i suoi asset strategici». È quanto scrive su Facebook il presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni.

«L'emergenza Covid-19 - aggiunge - sta mostrando a tutto il mondo il vero volto della UE a trazione tedesca. Spero che sia chiaro il messaggio a tutti gli europeisti di casa nostra: è ora che prendano definitivamente atto anche loro della situazione. A questo punto non rimane che andare all'Eurogruppo e pretendere immediatamente la restituzione dei soldi che l'Italia ha versato al MES. Abbiamo un'emergenza sanitaria e una crisi economica da affrontare: il Governo italiano alzi la testa e risponda oggi stesso alla cancelliera tedesca», conclude.

«Perché Conte non attua misure emergenza?»

«Perché il governo non attua le misure che ha varato per fronteggiare l'emergenza sanitaria e invia 18 tonnellate di strumenti sanitari in Cina? Noi abbiamo offerto fin dall'inizio la massima disponibilità a collaborare. Ma ci chiediamo - dice Meloni - e lo chiederemo domani a Giuseppe Conte in parlamento, perchè il 31 gennaio il governo vara un decreto sull'emergenza sanitaria e poi non fa nulla di conseguenza? Perchè dal giorno dopo non si è messo a cercare mascherine e respiratori? A chiedere aiuto all'opposizione? Poi il 15 febbraio con le Nazioni Unite ha inviato in Cina 18 tonnellate di strumenti sanitari? Avere risposte a queste domande è fondamentale».

Delmastro: «Conte dica se vuole consegnare Italia a troika»

«Tanto tuonò che piovve: all'Eurogruppo è stato messo a disposizione degli Stati il Fondo del Mes....ovviamente con le condizionalità. Ora anche Giuseppi non potrà più essere doppio invocando il fondo salva-stati senza condizionalità per l'Italia e dovrà rispondere se vuole consegnare l'Italia alla Troika o se vuole pretendere un intervento dell'Europa a prescindere dal Mes». Lo dichiara Andrea Delmastro, deputato di Fratelli d'Italia e capogruppo Fdi in commissione Esteri.

«Giuseppi deve dire quale veste indosserà in Europa: l'avvocato del popolo o il boia della Troika? Fratelli d'Italia farà le barricate per qualsivoglia ipotesi di utilizzo dei fondi del Mes. Gli avvoltoi europei vadano a volteggiare altrove: l'Italia rimane sovrana e non ha nessuna intenzione di replicare l'inferno e la macelleria sociale imposta alla Grecia dalla Troika», conclude.

FdI: «Perchè governo ha aiutato altri paesi prima?»

«Perché il governo prima di aiutare gli altri Paesi non ha messo in sicurezza l'Italia? Il 31 gennaio ha dichiarato lo stato di emergenza ma il 14 febbraio sono state spedite in Cina 16 tonnellate di materiale sanitario, le stesse che sarebbero servite in Italia dove personale sanitario e uomini e donne delle Forze dell'ordine e delle Forze armate sono costrette a prestare servizio senza le dovute protezioni. E anche milioni di italiani, ancora oggi, hanno enormi difficoltà a recuperare questo materiale o sono costretti a pagarlo a carissimo prezzo. La risposta del governo alla nostra interrogazione è assolutamente insoddisfacente. E' evidente che l'esecutivo Conte abbia bisogno di una mano e Fratelli d'Italia questo aiuto lo vuole dare in Parlamento, seppur nel rispetto dei rispettivi ruoli, per amore degli italiani». Lo dichiarano i deputati di Fratelli d'Italia Giovanni Donzelli e Maria Teresa Baldini interrogando il governo nel question time alla Camera.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal