23 luglio 2019
Aggiornato 05:00

Renzi: «Salvini si serve dei migranti solo per dettare l'agenda»

L'ex Segretario del Partito Democratico: «Fa solo proclami che durano mezz'oretta, bisogna combattere la propaganda». Orfini: «Grazie all'equipaggio di Alex». Pagano: «Dal 25 giugno sbarchi raddoppiati»

L'ex Presidente del Consiglio, Matteo Renzi
L'ex Presidente del Consiglio, Matteo Renzi ANSA

ROMA - «Non verranno mai in Italia, i porti sono chiusi, non sbarcheranno. I proclami di Salvini durano in media poco più di una mezzoretta. Alla fine sbarcano in Italia. Sbarcano tutti. Sbarcano nel silenzio del capitano che per la rabbia cambia discorso e si butta su una crepe alla Nutella o su un piatto di tortelli. E quando sbarcano altrove, come a Malta, noi accogliamo un equivalente numero di migranti in un'imbarazzante pantomima che sarebbe una barzelletta se non fosse condotta sulla pelle di esseri umani. La verità è che l'immigrazione serve a Salvini solo per dettare l'agenda, non per risolvere la questione». Lo ha scritto su Facebook l'ex premier del Pd Matteo Renzi.

«Bisogna lottare contro la propaganda»

«Il problema - ha proseguito Renzi - è che i suoi proclami durano il tempo di un aggiornamento della pagina Facebook, ma la cultura di odio che producono resterà a lungo. Per questo ribadisco i concetti espressi l'altro giorno a Repubblica: occorre una battaglia culturale, lottare contro la propaganda, investire in educazione, scommettere sulla globalizzazione contro il sovranismo. Chi fa polemica su quella lettera dovrebbe spiegare quali alternative offre: per me la priorità è culturale ed educativa».

Orfini: «Grazie all'equipaggio di Alex»

«Con buona pace di Matteo Salvini, i migranti salvati in mare sono sbarcati a Lampedusa e sono al sicuro. Grazie a Mediterranea, all'equipaggio di Alex e a tutti quelli che ogni giorno affermano il principio che salvare vite non può essere un reato. L'odio non vincerà». Lo ha dichiarato via Facebook il Deputato del Pd Matteo Orfini.

Pagano: «Dal 25 giugno sbarchi raddoppiati»

«Dal 25 giugno a oggi sono sbarcati sulle nostre coste 504 migranti, il doppio rispetto a un anno fa, quando erano stati 272. Sono numeri ufficiali del Viminale citati dalla Stampa. Addirittura 83 pachistani sono arrivati all'isola di San Pietro a Taranto, dove si trova una base militare della Marina, mentre Salvini sembra ossessionato solo dalle navi Ong che arrivano a Lampedusa. Dalla Puglia alla Sicilia, alla Sardegna, continuano incessanti gli sbarchi registrati e anche quelli fantasma, che potrebbero essere migliaia ma di cui nessuno sa niente». Lo scrive su Facebook il deputato del Partito democratico Ubaldo Pagano.

Mirabelli: «Polverone Salvini sui migranti per coprire caos»

«Salvini alimenta lo scontro e la tensione sull'immigrazione, scagliandosi contro chi salva vite e non contro gli scafisti. Ma questo polverone serve anche per nascondere l'incapacità del governo sui temi economici e la confusione che c'è tra le forze di maggioranza, incapaci di fare scelte chiare: lui continua a parlare di Flat tax mentre oggi Tria scopre ciò che il Pd dice da mesi nel suo piano per l'Italia: serve il taglio del cuneo fiscale ed è necessario lasciare più soldi ai salari dei lavoratori». Lo ha affermato il senatore Franco Mirabelli, vicepresidente del gruppo del Pd a Palazzo Madama.