16 giugno 2019
Aggiornato 02:00
Centrosinistra

Boldrini: «Unire le forze per le europee»

Lo dichiara Laura Boldrini, raccogliendo l'apertura del candidato alla segreteria del Pd, Nicola Zingaretti, per una lista unitaria alle Europee: «Solo così possiamo fermare deriva nazionalista»

Laura Boldrini
Laura Boldrini ( ANSA )

ROMA - «Apprezzo la proposta di Nicola Zingaretti di costruire per le prossime elezioni europee una lista unitaria e aperta al mondo della scuola, del lavoro, ai giovani e all'associazionismo. È una prospettiva sulla quale io stessa sto lavorando da mesi perché sono convinta che per suscitare interesse e partecipazione, soprattutto dei giovani, serva presentarsi alle prossime elezioni europee con una proposta inedita e innovativa, senza simboli di partito, nella quale si riconoscano le tante realtà sociali che negli ultimi anni non si sono più sentite rappresentate dalle forze progressiste». Lo dichiara Laura Boldrini, raccogliendo l'apertura del governatore del Lazio e candidato alla segreteria del Pd per una lista unitaria alle Europee.

Contrastare la deriva nazionalista

«Il voto del 26 maggio sarà determinante per il futuro, si confronteranno due visioni alternative di società per l'Italia e per l'Europa. Soltanto unendo le forze e aprendo alle migliori energie della nostra società - conclude Boldrini - sarà possibile contrastare la deriva nazionalista e costruire il progetto di un'Europa nuova».

Fratoianni: Lega-M5s insieme solo per brama potere

«Si accapigliano su tutto, non passa giorno che non ci sia un litigio fra Lega e M5S. Stanno insieme solo per interesse e bramosia di potere. A rimetterci è il Paese e gli italiani, soprattutto quelli più fragili.» Lo afferma il segretario nazionale di Sinistra Italiana Nicola Fratoianni di Liberi e Uguali sulle polemiche in corso nella maggioranza di governo.