Formula 1 | Mondiale F1

Addio ombrelline: spariscono le ragazze dalle griglie di partenza

Al termine di una lunga riflessione, arriva l'annuncio: i nuovi proprietari del circus, gli americani del gruppo Liberty Media, decidono di cancellare le grid girl

La sfilata delle grid girl in un'edizione del Gran Premio di Germania
La sfilata delle grid girl in un'edizione del Gran Premio di Germania (GP2/Lat)

ROMA – Addio ombrelline: le ragazze che sfilavano tenendo in mano i cartelli con i numeri di gara dei piloti spariranno dalle griglie di partenza del Mondiale di Formula 1 a partire dalla stagione 2018. Al termine di una lunga riflessione già anticipata nelle scorse settimane, la decisione definitiva dei nuovi proprietari del circus, il gruppo americano Liberty Media, è stata annunciata mercoledì. «La Formula 1 metterà fine alla storica tradizione di utilizzare le ombrelline, a partire dall'inizio della stagione 2018 di Formula 1 – si legge nel comunicato ufficiale diramato dal campionato – Questi cambiamenti si applicheranno anche alle altre categorie automobilistiche che corrono durante i weekend dei Gran Premi. La Formula 1 considera il tempo trascorso in griglia di partenza da piloti e squadre prima della gara un momento di celebrazione, in cui gli ospiti e i vari artisti possono accrescere il fascino e lo spettacolo del Gran Premio, consentendo inoltre agli organizzatori e ai partner di mettere in mostra le loro nazioni e i loro prodotti».

Al passo con i tempi
Questa mossa, che riguarderà dunque anche le categorie di contorno Formula 2 e GP3, rientra nelle modifiche che Liberty sta introducendo e continuerà ad introdurre nel format dei fine settimana di gara. È stato lo stesso responsabile commerciale Sean Bratches a chiarire che la presenza delle ragazze in griglia di partenza non si adatta più alla nuova immagine che stanno cercando di applicare al marchio: «Nell'arco dello scorso anno abbiamo preso in considerazione numerose aree in cui abbiamo ritenuto di dover apportare degli aggiornamenti, in modo da essere più in linea con la nostra visione per questo grandioso sport – dichiara Bratches – Anche se la pratica di impiegare le grid girl è stata una base della Formula 1 per decenni, sentiamo che quest'abitudine non rifletta i valori del nostro marchio e sia chiaramente fuori posto con le norme sociali dei nostri tempi. Non crediamo che questa pratica sia appropriata o utile alla Formula 1 e ai suoi appassionati, vecchi e nuovi, in tutto il mondo». Negli ultimi anni già altri campionati automobilistici avevano messo in discussione questa tradizione: il primo fu il Mondiale Endurance, che scelse di eliminarla già nel 2015.