3 aprile 2020
Aggiornato 04:00
Maltempo

I funerali di Casteldaccia tra palloncini bianchi e lacrime. La cugina: «Non sapevano del rischio»

Centinaia di persone si sono radunate nella Cattedrale di Palermo per partecipare ai funerali delle nove persone morte a Casteldaccia, tra cui due bambini

PALERMO - Centinaia di persone si sono radunate nella Cattedrale di Palermo per partecipare ai funerali delle nove persone morte a Casteldaccia, tra cui due bimbi di uno e tre anni. Bare e palloncini bianchi e tanta commozione. «Lui dice, perché non me l'hanno detto? Lui ha affittato tranquillamente questa villetta, ma non sapeva il rischio a cui sottoponeva la sua famiglia, altrimenti non l'avrebbe mai fatto. Avrebbe voluto essere messo al corrente, avere la scelta, se tenere questa villetta o meno, non gli è stato detto che era a rischio», ha affermato Marinella Arena, parente di Giuseppe Giordano, l'unico sopravvissuto di due famiglie travolte dalla piena del fiume mentre soggiornavano in una villetta abusiva.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal