28 ottobre 2020
Aggiornato 19:00
Maltempo

I funerali di Casteldaccia tra palloncini bianchi e lacrime. La cugina: «Non sapevano del rischio»

Centinaia di persone si sono radunate nella Cattedrale di Palermo per partecipare ai funerali delle nove persone morte a Casteldaccia, tra cui due bambini

PALERMO - Centinaia di persone si sono radunate nella Cattedrale di Palermo per partecipare ai funerali delle nove persone morte a Casteldaccia, tra cui due bimbi di uno e tre anni. Bare e palloncini bianchi e tanta commozione. «Lui dice, perché non me l'hanno detto? Lui ha affittato tranquillamente questa villetta, ma non sapeva il rischio a cui sottoponeva la sua famiglia, altrimenti non l'avrebbe mai fatto. Avrebbe voluto essere messo al corrente, avere la scelta, se tenere questa villetta o meno, non gli è stato detto che era a rischio», ha affermato Marinella Arena, parente di Giuseppe Giordano, l'unico sopravvissuto di due famiglie travolte dalla piena del fiume mentre soggiornavano in una villetta abusiva.