8 aprile 2020
Aggiornato 18:30
Partito democratico

Renzi: «Unica mia lobby gli scout. Con candidati forti nesun timore»

Il segretario Dem: «Penso che il Pd debba parlare con le persone, ragionare di contenuti concreti, delle cose che interessano alle gente e non continuare con i tatticismi»

LECCO - «Penso che il Pd debba parlare con le persone, ragionare di contenuti concreti, delle cose che interessano alle gente e non continuare con i tatticismi politici». Lo ha detto il segretario del Pd Matteo Renzi, arrivando a Cernusco Lombardone, in provincia di Lecco, per una tappa del treno Pd. «Le persone sceglieranno sulla base dei candidati migliori nei collegi e sulla base delle proposte migliori: idee forti e candidati forti. Se mettiamo in campo candidati forti e idee forti - ha concluso Renzi - non temiamo nessuno».

La mia unica lobby è lo sautismo
«Negli ultimi tempi mi hanno accusato di far parte di chissà quale lobby o congrega di poteri forti ma la mia unica appartenenza è lo scoutismo»ha detto il segretario del Pd, in una diretta Facebook durante una sosta tecnica del treno Pd a Colico, paese sul lago di Como dove c'è il più grande campo scout d'Italia, ribadendo di essere «libero» rispetto ai rapporti con le banche.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal